Stagione 1997/98

 


Stagione indimenticabile finita con strascichi di veleno nei confronti della Juve.
Si incomincia con un nuovo allenatore, Gigi Simoni, e, tra gli altri, con l'acquis-
to di un giovane brasiliano, Ronaldo; avvio di campionato veramente entusias-
mante e calo inatteso in inverno con due sconfitte a San Siro che fanno scappa-
re in testa una Juve baciata dalla buona sorte arbitrale; a primavera si riprende
a conquistar vittorie le quali portano a giocare a Torino, contro la Juve, lo scon-
tro decisivo per lo scudetto; a Torino succede di tutto e anche se ci fosse ancora
spazio per tentare la rimonta, la squadra si demoralizza e alla fine si classifica
al secondo posto.
In Coppa Uefa cammino al cardiopalma, rimonte incredibili e vendette (Schalke
04) portano l'Inter a disputare la finale a Parigi contro la Lazio; la partita è un
vero trionfo e alla fine la Lazio, sconfitta per tre a zero, deve riconoscere la
schiacciante superiorità nerazzurra
In Coppa Italia, eliminazione nei quarti ad opera del Milan.






La rosa della stagione
   

 

 

La squadra vincitrice della Coppa UEFA
Da sinistra: Zè Elias, Colonnese, Zanetti, Pagliuca, West
Simeone, Djorkaef, Zamorano, Winter, Fresi, Ronaldo

 

 

Allenatore

Luigi Simoni

 

 

Presidente

Massimo Moratti
In carica dal 1995 al 2004

 

Simeone festeggia