Stagione 1966/67

 

Campionato dall'epilogo amaro. L' Inter inizia con sette successi consecutivi
e si mette subito in testa alla classifica, non abbandonandola mai salvo che alla
ultima giornata, finisce il girone di andata con un punto di vantaggio sulla Juve
e arriva fino alla quart'ultima con quattro punti di vantaggio sulla stessa Juve.
Nelle quattro ultime giornate avviene il calo e con due sconfitte e due pareggi
si vede superare all'ultima giornata.
In Coppa dei Campioni stesso epilogo: in finale va subito in vantaggio con gol
di Mazzola, nel secondo tempo subisce la rimonta del Celtic e perde la Coppa.
In Coppa Italia solita sconfitta in semifinale.
In una stagione in cui si poteva rivincere tutto, alla fine non si vinse niente.

 

La rosa della stagione

 

 

Una formazione del 1966-67: Sarti, Facchetti, Guarneri, Burgnich, Picchi
Accosciati: Corso, Cappellini, Suarez, Bicicli, Mazzola, Domenghini


 

Allenatore

Helenio Herrera

 

Presidente


Angelo Moratti
In carica dal 1955 al 1968