COPPA ITALIA 2014/15
Quarto di finale
Napoli, 4 febbraio 2015

Napoli - Inter 1-0


Napoli: Andujar, Koulibaly, Albiol, Britos, Strinic, Gargano, Lopez, Callejon (72' Mertens), Hamsik (75' Gabbiadini), De Guzman (84' Ghoulam), Higuain. A disposizione: Rafael, Colombo, Jorginho, Maggio, Uvini, Inler, Zapata. Allenatore: Rafael Benitez

Inter: Carrizo, Nagatomo, Ranocchia, Juan Jesus, Santon (85' Dodò), Medel, Brozovic, Hernanes (73' Guarin), Shaqiri, Icardi, Puscas. A disposizione: Handanovic, Berni, Palacio, Kovacic, Podolski, Vidic, Kuzmanovic, Obi, Donkor, Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini

Rete: 93' Higuain

Arbitro: Massa Davide di Imperia; Assistenti: Giallatini, Passeri; IV° uomo: Banti

Note: spettatori 45.000 circa; ammoniti 22' Shaqiri, 38' Jaun Jesus, 56' Medel, 56' Gargano, 64' Puscas, 90' Ranocchia; angoli 6 a 4 per l' Inter; recupero pt 1', st 4'

NAPOLI - C'è Santon dal primo minuto e con lui Puscas, Brozovic e Shaqiri. Sono i padroni di casa a iniziare bene e al 6' Higuain sfugge a Juan Jesus e conclude dal limite dell'area, il tiro è debole e Carrizo para senza problemi. All' 8' Hamsik, dalla sinistra, lascia partire un bel traversone sul quale Higuain arriva in corsa e svetta di testa tra Ranocchia e Jaun Jesus, pallone alto sopra la traversa e pericolo scampato. La partita è veloce e un minuto dopo l'Inter risponde con un tiro di Brozovic che, servito da Hernanes, calcia di destro dai 30 metri con sfera che esce alla destra di Andujar. È un buon momento per la squadra di Mancini e all' 11' Shaqiri appoggia per Hernanes, gran tiro dai venti metri che sembra destinato nello specchio della porta, Strinic è sulla traiettoria e pallone che termina in calcio d'angolo. Passano ancora due minuti e primo ed ultimo spunto di Icardi il quale supera Koilibaly e tira a rete, il pallone supera Andujar, termina la sua corsa sul palo e ritorna in campo. Al 17' Inter ancora pericolosa, Shaqiri si accentra dalla destra e fa partire un sinistro a giro che trova ancora pronto Andujar. L'Inter fa possesso palla ma il Napoli sa colpire con veloci contropiedi: al 27' Hamsik nel cuore dell'area nerazzurra non trova la porta, al 34' tiro dal limite dell'area di Hamsik, Carriso para ma non trattiene con Medel che si supera per evitare il tap-in a colpo sicuro di Higuain e al 42' quando Koulibaly su sponda di Britos tira alto da dentro l'area. L'Inter non si scompone e in chiusura e si riaffaccia in avanti con un colpo di testa di Ranocchia su cross di Shaqiri che termina fuori.

La ripresa è molto più tattica e l'Inter controlla con relativa calma ed autorevolezza l'incontro. Al 60' Hernanes, dopo aver ricevuto da Icardi, prova la conclusione a giro, tiro fuori di poco. Al 62' Puscas, innescato da uno splendido tacco di Icardi, arriva al tiro da dentro l'area, Albiol prima e Andujar poi riescono a deviare in angolo la sfera. Ora l'Inter preme e cerca il vantaggio con una bella azione Puscas, Nagatomo, Icardi, la palla arriva a Heranens il cui tiro viene deviato all'ultimo da Strinic. Il Napoli tenta di reagire ma non va oltre ad un tiro di David Lopez da fuori al 79' e un tiro dal limite dell'area da parte di De Guzman all' 83'. Proprio quando ormai i tempi supplementari sembrano inevitabili, Ranocchia manda in fallo laterale un pallone che avrebbe potuto controllare in altro modo, Ghoulam batte immediatamente la rimessa laterale per Higuain che, complice anche un intervento non certo deciso di Ranocchia, scappa tutto solo e trafigge Carrizo da distanza ravvicinatissima, siamo al 93' minuto ed è un gol amarissimo che non lascia possibilità d'appello.

La squadra scesa in campo