CAMPIONATO 2014/15

Milano, 19 ottobre 2014 - VII° giornata

Inter - Napoli 2-2

Inter: Handanovic, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus, Obi (58' Mbaye), Hernanes, Medel (81' Guarin), Kovacic, Dodò, Palacio (88' M'Vila), Icardi. A disposizione: Carrizo, Berni, Andreolli, Kuzmanovic, Krhin, Bonazzoli. Allenatore: Walter Mazzarri

Napoli: Rafael; 5 Britos (48' Ghoulam), Albiol, Koulibaly, Zuniga, Inler, Lopez, Callejon, Hamsik (62' Jorginho), Insigne (69' Mertens), Higuain. A disposizione: Andujar, Colombo, Henrique, De Guzman, Maggio, Mesto, Michu, Zapata. Allenatore: Rafael Benitez

Reti: 79' Callejon, 82' Guarin, 90' Callejon, 91' Hernanes

Arbitro: Daniele Orsato di Schio; Assistenti: Manganelli e Meli; Assistenti addizionali: Rizzoli e Irrati; IV° uomo: Vuoto

Note: spettatori 50.000 circa; ammoniti: 37' Hernanes, 45' Britos, 70' Higuain, 73' Jorginho, 84' Juan Jesus. Espulsi: 70' Pecchia, 83' Mazzarri; angoli 6 a 4 per l' Inter; recupero pt 1', st 4'

MILANO - San Siro risponde. Lo fa alla grande sostenendo l'Inter. Incitandola. E trasmettendo la scossa. Dal pubblico alla squadra. Dalla squadra al campo. I nerazzurri, dunque, partono forte ed è Obi ad essere pericoloso al 5' con un tiro scagliato da destra. L'Inter pressa alta e il Napoli è in difficoltà, Britos sbroglia una situazione pericolosa in area e al 10' colpo di testa di Hernanes che termina alto sulla traversa. Al 18' Hernanes serve Icardi in piena area di rigore, tiro a colpo sicuro del centravanti nerazzurro e pallone che termina incredibilmente alto sulla traversa dopo la deviazione di Albiol. Al 24' Icardi ancora pericoloso: cross di Dodò, Maurito va in cielo e spizza la palla che va di poco fuori a Rafael battuto. Il Napoli prova a reagire e al 29' con Hamsik impegna Handanovic sul suo palo. Al 39' Hernanes mette giù il pallone di petto e tira un gran sinistro dai 25 metri, Rafael è batturo ma la palla termina la sua corsa sul palo. È l'emozione che chiude il primo tempo.

Il secondo tempo si apre con il Napoli in avanti e al 50' Insigne colpisce il palo a Handanovic battuto. Al 56' l'Inter riparte veloce con Hernanes che spacca il campo in verticale e serve Icardi, tiro e Britos che respinge all'ultimo. Passa un minuto e calcio d'angolo per l'Inter, colpo di testa di Vidic e pallone che sfiora la traversa. Al 79' gli ospiti trovano il vantaggio: rimessa laterale per il Napoli, Vidic respinge ma proprio sui piedi di Callejon che tutto solo in piena area di rigore nerazzurra non ha difficoltà a superare Hamdanovic. Ma l'Inter questa sera ha carattere e reagisce subito e tre minuti dopo raggiunge il pareggio: calcio d'angolo di Dodò, splendida torre di Icardi e Guarin, appena entrato, da due passi gonfia la rete. L'Inter vuole la vittoria ma è il Napoli a passare ancora in vantaggio al 90', è ancora Callejon che realizza da distanza ravvicinatissama su assiste di Lopez. Sembra il colpo decisivo ma l'Inter non molla, si butta in avanti e trova il gol del pareggio un minuto dopo: dosato cross di Dodò, pallone che arriva in area napoletana dove giunge Hernanes che di testa batte Rafael. San Siro esplode, il Profeta fa le capriole e il risultato si fissa sul 2-2.

Guarin ha appena segnato il gol del primo pareggio

Hernanes segna il gol del definitivo pareggio