CAMPIONATO 2014/15

Udine, 28 aprile 2015 - XXXIII° giornata

Udinese - Inter 1-2

Udinese: Karnezis, Widmer, Danilo, Domizzi, Piris, Allan, Pinzi, Badu, Guilherme (44' Pasquale, 86' Perica)), Thereau, Di Natale (60' Kone). A disposizione: Scuffet, Meret, Fernandes, Zapata, Brubnijc, Hallberg, Gabriel Silva, Geijo, Aguirre. Allenatore: Andrea Stramaccioni

Inter: Handanovic, Santon, Felipe, Vidic, D'Ambrosio, Kovacic, Medel, Guarin (64' Podolski), Hernanes (89' Gnoukouri), Palacio, Icardi. A disposizione: Carrizo, Obi, Sciacca, Puscas, Donkor, Nagatomo, Brozovic, Shaqiri, Dimarco, Bonazzoli.Allenatore: Roberto Mancini

Reti: 48' Icardi (r), 50' Di Natale, 65' Podolski

Arbitro: Rocchi Giaunluca di Firenze; Assistenti: Padovan, Barbirati; Assistenti addizionali: Peruzzo, Pezzuto; IV° uomo: Marzaloni

Note: ammoniti al 14' Pinzi, 18' Guarin, 25' e 40' Domizzi, 46' Karnezis, 51' Widmer, 70' Podolski, 82' Palacio, 92' Medel; espulso al 40' Domizzi, 58' Badu; angoli 5 a 5; recupero pt 2', st 4'

UDINE - Inizio di gara piuttosto equilibrato, poi i nerazzurri, oggi in maglia azzurra, prendono le redini del gioco e al 10' si portano al tiro con Guarin che dai trenta metri calcia un tiro angolato e preciso con il portiere dei friulani che è bravissimo a intercettare la sfera. Al 15' Hernanes si conquista un calcio di punizione dal limite, tiro a giro con Karnezis che è bravo a respingere. Al 25' scambio tra Icardi e Palacio che non si concretizza per un nonnulla e al 29' traversone di D'Ambrosio, sponda di Icardi per Hernanes che è anticipato da Danillo. Passa un minuto ed è Palacio a traversare, pallone in area dove svetta di Hernanes ma la conclusione, da ottima posizione, è centrale e Karnezis si ritrova il pallone tra le braccia. Al 39' traversone di Hernanes, da calcio di punizione, e Vidic non arriva per un soffio sulla palla. Al 40' Hernanes si invola verso la porta avversaria, Domizzi esce dall'area e atterra, con un intervento a forbice, il centrocampista nerazzurro, sarebbe un intervento da rosso diretto, Rocchi gli sventola il cartellino giallo ma essendo il secondo, di conseguenza, arriva anche il rosso, Udinese che resta in dieci. L'Inter chiude all'attacco con i bianconeri costretti alla difensiva, al 42' Hernanes con un gran tiro sfiora l'incrocio dei pali, poi Icardi, servito da Palacio, impegna Karnezis e poi al 46' è ancora Hernanes che da due passi si vede deviare il pallone, fortuitamente, da Karnezis quando ormai il gol sembrava cosa fatta.

La ripresa è appena iniziata e Hernanes lancia in pena area di rigore Kovacic sul quale si avventa Danilo e con un intervento molto scomposto lo mette a terra. E' calcio di rigore che Icardi, con freddezza, trasforma per il vantaggio dell'Inter. L'uno a zero dura poco, lo spazio di due minuti: fallo su Icardi non rilevato da Rocchi e ripartenza veloce dei padroni di casa, pallone che giunge a Di Natale il quale supera in velocità Vidic e batte Handanovic per l'uno a uno. L'Inter preme ancora e al 58' Palacio, servito da Guarin, tocca di tacco con Karnezis che si salva in due tempi. Nell'occasione vibranti proteste di Badu che riesce a trovare due gialli nello spazio di un minuto, Udinese che resta in nove uomini. Al 65' Podolski subentra a Guarin, passa un minuto e segna il gol vittoria: Podolski riceve palla e tira verso la porta, pallone respinto e sulla respinta si avventa lo stesso Podolski che con un gran tiro di sinistro manda il pallone sotto l'incrocio dei pali. Al 72' tiro di D'Ambrosio che, deviato, sfiora il gol e poi al 73' è Podolski che, con un tiro a giro, sfiora il palo con Karnezis battuto. Al 74' è il turno di Hernanes a sfiorare il gol, con il pallone che sfiora l'incrocio dei pali, con un tiro dal limite. Al 77' è Santon che impegna Karnezis. All' 88' gol annullato a Icardi pescato in fuorigioco mentre di tacco trovava l'angolino e forcing finale tutto cuore dei bianconeri che proprio all'ultimo minuto dei quattro di recupero si rendono pericolosi con una azione da calcio d'angolo, mischia in area nerazzurra, parata di Handanovic su Piris e partita che si conclude con la vittoria dell'Inter per 2 a 1.