CAMPIONATO 2014/15

Milano, 8 febbraio 2015 - XXII° giornata

Inter - Palermo 3-0

Inter: Handanovic, Santon, Ranocchia, Juan Jesus, Nagatomo (36' Dodò), Guarin, Medel, Brozovic, Shaqiri (84' Kovacic), Icardi, Palacio (82' Campagnaro). A disposizione: Carrizo, Berni, Podolski, Kuzmanovic, Obi, Puscas, Hernanes, Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini

Palermo: Sorrentino, Terzi, Gonzalez, Daprelà, Morganella (74' Rispoli), Rigoni, Jajalo (66' Belotti), Barreto, Lazaar (77' Emerson), Vazquez, Dybala. A disposizione: Ujkani, Fulignati, Milanovic, Joao Silva, Della Rocca, Bolzoni, Chochev, Quaison, Ortiz. Allenatore: Giuseppe Iachini

Rete: 16' Guarin, 65' e 88' Icardi

Arbitro: Guida Marco di Torre Annunziata; Assistenti: Manganelli, Gava; Assistenti addizionali: Giacomelli, Mariani; IV° uomo: Crispo

Note: spettatori paganti 30.085; ammoniti al 13' Medel, 20' Morganella, 40' Juan Jesus, 72' Rigoni, 78' Gonzalez; angoli 8 a 3 per l' Inter; recupero pt 1', st 4'

MILANO - Prima azione offensiva ad opera del Palermo che al 1' minuto si conquista un calcio d'angolo. Al 7' calcio d'angolo per l'Inter, batte Shaqiri e colpo di testa di Juan Jesus da distanza ravvicinata, Sorrentino para ancora in angolo. Al 14' calcio di punizione per il Palermo, tira Dybala e pallone alto sulla traversa. Al 15' azione di Brozovic che recupera palla e calcia forte verso la porta, Jajalo devia in angolo, dalla bandierina batte Shaqiri e pallone che termina sulla testa di Guarin che con un gran balzo lo schiaccia in rete, siamo al 16' e Inter in vantaggio. Dopo un tentativo ancora di Guarin da fuori, al 20', con pallone fuori di non molto, azione pericolosa del Palermo: azione di Laazar che dal fondo mette in centro, Rigoni in scivolata, dal vertice destro dell'area piccola, manca la porta, siamo al 25'. Al 31' bellissima azione di Brozovic che salta tre avversari e traversa per Palacio il quale anticipa Jajialo ma, da posizione favorevole, non centra la porta. Dopo un altro tentativo da fuori area di Medel, al 46' finisce il primo tempo. La ripresa inizia con il Palermo che al 51' ha l'occasione più ghiotta per pareggiare: batti e ribatti in area nerazzurra, Rigoni colpisce il palo pallone che giunge a Dybala che da due passi spara alto. Al 57' Guarin serve Icardi che di testa, dal limite dell'area, colpisce il palo. Passano due minuti e l'Inter batte un calcio d'angolo, Ranocchia svetta e pallone che centra la traversa. L'Inter è martellante e trova il 2-0 al 65': Guarin traversa dalla destra, Palacio tocca la sfera e la stessa giunge a Icardi che non ci pensa due volte, tira forte di destro e pallone che termina alle spalle di Sorrentino. L'asse Guarin-Icardi funziona bene e al 88' giunge il terzo gol: ancora dalla destra parte un traversone di Guarin, pallone perfetto in area dove Icardi non può che spingerlo dentro.

Guarin porta in vantaggio l'Inter

Tiro di Icardi e Inter che raddoppia

Colpo di testa di Icardi e sono tre