CAMPIONATO 2014/15

Milano , 25 gennaio 2015 - XX° giornata

Inter - Torino 0-1

 

Inter: Handanovic, D'Ambrosio (55' Shaqiri), Vidic, Andreolli (44' Ranocchia), Obi, Guarin, Kuzmanovic, Palacio, Kovacic, Podolski (66' Donkor), Icardi. A disposizione: Carrizo, Berni, Dodò, Puscas, Krhin, Hernanes, Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini

Torino: Padelli, Maksmivoc (81' Bovo), Glik, Moretti, Darmian, Benassi, Gazzi, Farnerud (66' El Kaddouri), Molinaro, Martinez (57' Maxi Lopez), Quagliarella. A disposizione: Gillet, Castellazzi, Jansson, Vives, Gaston Silva, Amauri, S. Masiello. Allenatore: Giampiero Ventura

Rete: 94' Moretti

Arbitro: Irrati Massimiliano di Pistoia; Assistenti: Longo, Petrella; Assistenti addizionali: Valeri, Nasca: IV° uomo: Meli

Note: spettatori paganti ; ammoniti 51' D'Ambrosio, 75' Gazzi, 78' Icardi, 85' Darmian; angoli 8 a 5 per l' Inter; recupero pt 3', st 4'

MILANO - Il Torino di Ventura è una squadra che sa giocare a calcio, che sa, soprattutto, come affrontare trasferte come questa. Gli spazi, dunque, sono angusti, c'è traffico e densità in mezzo al campo. Nel primo quarto d'ora l'Inter si butta in avanti e all'11' Guarin tenta con un tiro di controbalzo che spaventa Padelli. Al 13' è Podolski che, di sinistro, impegna di nuovo il portiere granata, dopo uno slalom in agilità di Palacio. Guarin e Kuzmanovic sono continuamente sollecitati e proprio da una palla recuperata da Kuzmanovic, al 32', parte Kovacic in verticale, taglio per Palacio e pallone lungo di qualche millimetro sul quale Moretti è bravo e devia in angolo. Dalla bandierina Obi prova il sinistro, con pallone che esce di poco a lato. Al 40' D'Ambrosio, da destra, mette in centro area, colpo di testa di Icardi e pallone fuori di poco. Al 44' Andreolli si fa male e al suo posto entra Ranocchia. Al 47' Podolski recupera palla e tira in porta, Padelli è attento e respinge in angolo.

La ripresa si apre con il Torino in avanti, ma è Podolski a creare scompiglio, al 51', sulla sinistra, il suo tiro dal vertice dell'area destra è una saetta che Padelli respinge di pugno. Al 55' si fa male anche D'Ambrosio che è sostituito da Shaqiri e il Torino cresce e si affaccia nella meta campo nerazzurra con Martinez, tiro fuori e con Farnerud servito da Benassi, la conclusione è alta. Gli ospiti alzano il baricentro e Molinaro, al 72', si sposta la palla sul destro e prova la conclusione a giro, Handanovic blocca. Al 74' bella azione nerazzurra, traversone basso di Palacio e Shaqiri non arriva in tempo per la deviazione vincente a due passi da Padelli. All'87' punizione per l'Inter, Kuzmanovic pennella per Vidic che non c'arriva per un soffio, sulla respinta Obi tira di prima e sul suo tiro-cross Guarin non trova la deviazione vincente per un nonnulla. La partita sembra avviata sullo 0-0, ma al quarto minuto di recupero il Torino si conquista un calcio d'angolo, sponda di Maxi Lopez e Moretti, tutto solo, non ha difficoltà ad insaccare e a regalare tre punti al Torino. È l'ultima azione della partita e Irrati fischia la fine.

La squadra scesa in campo