CAMPIONATO 2014/15

Milano, 7 dicembre 2014 - XIV° giornata

Inter - Udinese 1-2

Inter: Handanovic, Nagatomo, Ranocchia, Juan Jesus, Dodò (89' D'Ambrosio), Guarin, Medel (89' Bonazzoli), Kuzmanovic, Palacio, Icardi (66' Osvaldo), Kovacic. A disposizione: Carrizo, Berni, Andreolli, Campagnaro, Vidic, Obi, Mbaye, Krhin, M'Vila. Allenatore: Roberto Mancini

Udinese: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Widmer, Badu, Guilherme, Allan, Pasquale, Fernandes, Di Natale (64' Thereau). A disposizione: Brkic, Scuffet, Wague, Belmonte, Bubnjic, Hallberg, Kone, Gabriel Silva, Pinzi, Thereau, Geijo, Evangelista. Allenatore: Andrea Stramaccioni

Reti: 44' Icardi, 68' Fernandes, 71' Thereau

Arbitro: Gervasoni Andrea di Mantova; Assistenti: La Rocca, Posado; Assistenti addizionali: Orsato, Di Paolo; IV° uomo: Preti

Note: spettatori paganti 34.912; ammoniti al 48' Dodò, 85' Pizzi, 91' Bonazzoli; angoli 9 a 4 per l'Inter; recupero pt 1', st 4'

MILANO - Nei primi 45 minuti si vede una buona Inter, baricentro alto e pressing a tutto campo. Primi minuti senza occasioni eclatanti poi al 22' occasione d'oro per i nerazzurri: Guarin scappa sulla fascia, tunnel su Piris e palla all'indietro in piena area di rigore, arriva Kovacic in corsa, tiro a botta sicura ma colpisce la traversa, sulla ribattuta Palacio viene murato all'ultimo secondo. Passa un minuto e gran tiro di Medel da fuori area, pallone che esce fuori di poco. Al 35' risposta dell 'Udinese: Guilherme recupera a centrocampo e lancia Di Natale il cui tiro a giro di sinistro termina a lato. Al 43' ancora Udinese in avanti, Badu colpisce di testa da dentro l'area con Handanovic che para facilmente, cambio di fronte d'attacco e Inter in vantaggio: Guarin lancia in verticale Icardi che con un gran movimento elude il fuorigioco dei friulani e arriva a calciare di sinistro, Karnezis è battuto e nerazzurri in vantaggio.

Nella secondo tempo cresce l'Udinese, l'Inter ha un vistoso calo atletico, e al 60' trova il pareggio con Bruno Fernandes: tocco di Allan per Fernandes il quale palleggia e calcia di destro a incrociare da fuori area, Handanovic è completamente sorpreso e la palla termina in rete. L'Inter tenta di reagire, e al 63' Kuzmanovic serve Kovacic al limite dell'area, tiro di prima e pallone che sfiora il palo. Al 71' succede l'irreparabile: Palacio effettua un elegantissimo stop a centrocampo e alleggerisce indietro verso un proprio compagno che non c'è, Thereau intuisce il tutto, s'impossessa del pallone, scarta Handanovic e deposita il pallone nella porta sguarnita. L'Inter cerca di reagire ma non riesce mai a trovare lo spazio per la conclusione, si va avanti con azioni confuse sconclusionate e dopo 4 minuti di recupero, il sig. Gervasoni fischia la fine dell'incontro.

Icardi ha appena portato in vantaggio l' Inter