COPPA ITALIA 2009/10
Ottavi di finale
Milano, 16 dicembre 2009

Inter – Livorno 1 - 0

Marcatori: 15' st Sneijder

Inter: Toldo, Donati (38' st Maicon), Lucio, Chivu, Muntari, Vieira, Stankovic, Thiago Motta, Sneijder, Balotelli, Suazo (31' st Milito)
A disposizione: Julio Cesar, Eto'o, Cambiasso, Stevanovic
Allenatore: José Mourinho

Livorno: Benussi, Perticone, Rivas, Knezevic (1' st Diniz), Marchini, Bergvold (27' st Pulzetti), Mozart, Candreva, Pieri, Danilevicius (18' st Dionisi) , Lucarelli
A disposizione: De Lucia, A.Filippini, Simeoni
Allenatore: Serse Cosmi

Arbitro: Sebastiano Peruzzo (sez.arbitrale di Schio)
Ammoniti: 46' Stankovic, 2' st Diniz, 26' st Marchini. Tempi supplementari: 1'-3'. Spettatori: 8.316

Nell'esordio della Coppa Italia '09-'10, l'Inter batte 1-0 il Livorno grazie alla rete di Wesley Sneijder. Un freddo 'Meazza', in fatto di temperatura, ospita il primo ottavo di finale disputato alle porte della sosta natalizia. Gara secca e vincente proprio come lo è il tocco del centrocampista olandese che, dopo il palo colpito nel primo tempo imitando Stankovic, neutralizza Benussi e proietta i nerazzurri verso i quarti di finale che l'Inter disputerà contro la vincente tra Juventus e Napoli (in programma il 13 gennaio 2010).
PRIMO TEMPO - Per il secondo incontro stagionale con il Livorno, il primo in Coppa Italia allo stadio 'Meazza', José Mourinho schiera Toldo tra i pali e, con Cordoba, Materazzi e Zanetti squalificati, affida la difesa nerazzurra al giovane Donati, classe '90 in forza nella Primavera nerazzurra, Lucio, Chivu e Muntari, terzino sinistro. Vieira Stankovic e Thiago Motta sono i tre uomini del centrocampo dietro a Wesley Sneijder trequartista dietro le due punte Balotelli e Suazo. L'Inter parte dubito forte e, dopo una buona occasione costruita da Balotelli a inizio gara, è Stankovic a colpire il palo alla sinistra di Benussi al minuto 3. Al 6' Suazo guadagna la linea di fondo, ma finisce a terra dopo un contatto con Knezevic, per Peruzzo è tutto regolare. Al 10' bellissimo spunto di Sneijder che lancia verticalmente per Stankovic, il serbo cerca di raccogliere staccandosi verticalmente, ma non ci arriva di pochissimo. Al 19' azione centrale e perfetta dell'Inter: il triangolo Sneijder-Stankovic-Suazo non si chiude nel modo migliore dopo il tocco dell'honduregno poco convinto verso la porta di Benussi. Al 28' Balotelli tenta di sorprendere il portiere amaranto con un tiro morbido a giro dalla sinistra dopo lo scambio con Dejan Stankovic, ma il pallone termina tra le braccia di Benussi. Al 33' Perticone atterra Balotelli sulla trequarti, il successivo calcio di punizione battuto da Sneijder s'infrange nuovamente sul palo dopo la deviazione decisiva di Benussi. Al 41' un'altra punizione per i nerazzurri dopo un fallo su Sneijder, calcia Balotelli, ma il tiro ribattuto dalla barriera termina a lato di pochissimo. Dopo un minuto di recupero, Peruzzo fischia la fine del primo tempo, squadre a riposo sullo 0-0.
SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con Diniz al posto di Knezevic. Il Livorno si proietta in attacco con Marchini, il tiro-cross del centrocampista amaranto però s'infrange sul corpo di Patrcik Vieira. Al 7' arriva l'occasione per l'Inter con l'uno-due Stankovic-Suazo: il centrocampista serbo serve il compagno sotto porta, ma Perticone anticipa in extremis l'honduregno e salva la propria area dall'offensiva nerazzurra. Al 15', Peruzzo assegna un calcio di punizione all'Inter per il fallo di mano dell'ex nerazzurro Rivas: Sneijder sul pallone neutralizza Benussi e insacca per l'1-0, quarto centro stagionale per il centrocampista olandese. Nerazzurri vicini al raddoppio 3 minuti dopo con Suazo che non sfrutta l'attimo per calciare ed è costretto a fermare la sua iniziativa sull'intervento di Benussi. Al 22' Balotelli raccoglie come può il pallone lanciato dalla distanza da Stankovic, il tiro è lento e travolge Marchini nel tentativo di disturbare l'attaccante nerazzurro. Minuto 27: Suazo ha tra i piedi la palla del 2-0, è pronto davanti a Benussi e raccoglie al volo l'invito di Sneijder, l'honduregno colpisce sicuro ma altrettanto sicura è la risposta con in pugni del portiere amaranto. Dopo la mezz'ora (31' e 38') doppio cambio nella fila dell'Inter: Suazo e Donati lasciano il posto a Milito e Maicon. Proprio il principe argentino al 39', scatta sul filo del fuorigioco dopo il lancio di Sneijder , ma solo davanti a Benussi manda la palla a lato. Prima del triplice fischio di Peruzzo, al 48' il contropiede di Lucarelli si risolve in un nulla di fatto. Inter batte Livorno 1-0 e guadagna i quarti di finale di Coppa Italia.

15' st: gol partita di Sneijder