CAMPIONATO 2008/09

I giornata

Genova, 30 agosto 2008

 

Sampdoria 1

INTER 1

Mirante

Julio Cesar

Campagnaro

Maicon

(79 Lucchini)

Cambiasso

Gastaldello

Materazzi

Accardi

Maxwell

Stankevicius

Zanetti

(58 Padalino)

Stankovic

Sammarco

Muntari

Palombo

(72 Jimenez)

Franceschini

Figo

Pieri

(72 Crespo)

Delvecchio

Ibrahimovic

(86 Dessena)

Mancini

Cassano

(64 Balotelli)

All. Mazzarri

All. Mourinho

 

Arbitro: Roberto Rosetti di Torino

Marcatori: 33 Ibrahimovic; 68 Delvecchio

 

 

 

GENOVA - Sampdoria - Inter 1-1. Prima di campionato si gioca al Luigi Ferraris di Genova contro la Sampdoria. Mourinho schiera in difesa ancora Cambiasso al fianco di Materazzi al rientro dal lungo infortunio. Sulle fasce tutta la spinta dei terzini brasiliani Maxwell e Maicon. A centrocampo Muntari, Stankovic e capitan Zanetti. In attacco insieme ad Ibrahimovic scendono in campo Mancini e Figo.
Nei primi minuti le squadre si affrontano in spazi molto stretti, gran possesso palla dell'Inter. Il primo tiro in porta della partita lo effettua Cassano al 6' minuto, il barese parte dalla fascia si accentra e prova un tiro a girare ma la palla, controllata da Julio Cesar, esce sopra la traversa. Al 13' due angoli consecutivi della Sampdoria, ma nulla di fatto. Al 15' Maxwell si allunga sulla fascia e crossa al centro: Ibrahimovic prova la deviazione di tacco ma non riesce ad impensierire Mirante. Al 19' Palombo dai 30 metri verticalizza per Sammarco che si gira calciando in porta, tiro troppo centrale, l'estremo difensore nerazzurro blocca in due tempi. Al 23' gran tiro di Fanceschini. Successivamente i blucerchiati battono un calcio d'angolo corto, la palla finisce al centrocampista che di sinistro non riesce a chiudere il tiro. Cassano ispiratissimo al 25' scocca un tiro dal vertice alto dell'area di rigore, tiro fuori misura. Al 33' Ibrahimovic trova la strada per portare l'Inter in vantaggio. Dopo uno splendido scambio di prima con Mancini, lo svedese realizza con un diagonale basso di sinistro che s'infila nell'angolo alla sinistra di Mirante. La Sampdoria ottiene un calcio di punizione al 42': batte Palombo ma non riesce ad impegnare l'estremo difensore brasiliano. Il primo tempo termina con l'Inter in vantaggio per uno a zero.
Nel secondo tempo le squadre scendono in campo senza effettuare nessun cambio. Al quarto minuto del secondo tempo, dopo un'azione manovrata della Samp, l'Inter riparte velocissima in contropiede. Maicon sinvola verso la porta avversaria e ai trenta metri cede la palla a Figo ma il suo cross basso ed respinto in angolo da Campagnaro. Nel secondo tempo i blucerchiati provano a fare la partita ma l'Inter pericolosa nei capovolgimenti di fronte. Al 12' ancora una sgroppata di Maicon: palla diretta a Mancini che lascia scorrere per Ibrahimovic che tira alto colpendo di prima intenzione. 15' punizione per l'Inter, batte Ibra palla tesissima respinta dai difensori blucerchiati. Successivamente, azione confusa in area, ma i giocatori della Sampdoria riescono a liberare. Al 17' del secondo tempo calcio d'angolo per la Samp, la palla finisce sui piedi di Padalino posizionato al limite dell'area, il tiro dello svizzero finisce sul fondo. Al 20' ancora un contropiede interista. Da un cross di Cassano respinto da Zanetti, i nerazzurri partono velocissimi. Ibra mette al centro per Balotelli che prova la conclusione, palla ribattuta. Il pareggio della Samp arriva al 23' con Padalino che crossa dalla fascia: sfortunata respinta di Maicon e la palla finisce sui piedi di Del Vecchio che di rapina mette dentro. Al 26' Intervento straordinario di Materazzi che recupera su Cassano lanciato a rete. Al 31' Stankovic prova a riportare in vantaggio l'Inter: da un calcio d'angolo di Balotelli il serbo colpisce debolmente; palla tra le braccia di Mirante. 36' del secondo tempo azione pericolosa della Sampdoria che non riesce a concretizzare, Jimenez mette in angolo. Zanetti atterrato da Palombo ottiene un calcio di punizione al '38, batte Balotelli palla bassa e tesa ma esce alla destra di Mirante. Al 41' Un tiro di rara potenza dai trenta metri di Palombo, Julio Cesar bravo a respingere, la difesa interista non riesce ad evitare l'angolo. Al 41' Ibrahimovic inventa un cross per Jimenez  palla di poco alta sulla traversa. La partita termina sul punteggio di 1-1 dopo 3 minuti di recupero.