CAMPIONATO 2008/09

giornata

Reggio Calabria, 01 novembre 2008

 

Reggina   2

INTER   3

Campagnolo

Julio Cesar

Lanzaro

Maicon

(75’ Cosenza)

Cordoba

Cirillo

Chivu

Valdez

(75’ Burdisso)

Costa

Maxwell

Vigiani

Quaresma

Barreto

(82’ Obinna)

Carmona

Zanetti

Brienza

Vieira

(82’ Tognozzi)

Mancini

Cozza

(58’ Crespo)

(68’ Di Gennaro)

Balotelli

Corradi

Ibrahimovic

All. Orlandi

All. Mourinho

 

Arbitro: De Marco di Chiavari

Marcatori: 9’ Maicon; 24’ Vieira; 34’ Cozza; 53’ Brienza; 91’ Cordoba

 

Seconda partita delle tre in trasferta, nelle ultime due settimane. Si gioca contro la Reggina. L'Inter per la seconda volta consecutiva scende in campo in completa tenuta bianca. Rispetto alla partita con la Fiorentina diversi cambi in formazione Chivu torna in difesa al fianco di Cordoba, a centrocampo il rientro di Vieira e in attacco l'inserimento di Balotelli. La Reggina dimostra di non essere scesa in campo per difendersi e al primo minuto è Vigiani a provare il tiro bloccato a terra da Julio Cesar. Anche Quaresma dimostra di esserci, dopo appena sei minuti colpisce in pieno il palo calciando di esterno destro. Al 9' minuto, bella ripartenza da parte dell'Inter. Quaresma effettua un lancio preciso dalla metà campo, per Ibrahimovic che prima sia allarga sulla fascia, poi mette un'ottimo pallone al centro per l'accorrente Maicon che piazza la palla nel sette calciando di destro dal limite dell'area piccola. E' ancora l'ottimo Quaresma, al 24', a creare l'occasione da gol poi finalizzata da Vieira. Il portoghese al limite dell'area, attira su di se un paio di difensori, il centrocampista nerazzurro prova l'inserimento centrale Quaresma lo vede e gli serve un'ottimo pallone, il tiro di Vieira passa sotto le gambe del portiere reggino e finisce in rete. La Reggina accorcia le distanze al 34' con Francesco Cozza che tira in porta dal limite dell'area una leggera deviazione di Maicon e Julio Cesar non riesce ad intervenire. Al 42' splendida azione dei nerazzurri, Mancini serve Vieira che dal limite dell'area piccola la passa ad Ibrahimovic solo davanti a Campagnolo infila in rete ma l'arbitro decide di annullare per una dubbia posizione di fuorigioco. Al 45' l'ultimo sussulto della partita con un tiro di Cozza deviato in calcio d'angolo dalla difesa nerazzurra. L'arbitro manda tutti negli spogliatoi al termine di un bel primo tempo.

Secondo tempo e stessi uomini in campo. E c'è ancora Balotelli in campo che colpisce in sforbiciata nonostante sia disturbato da un difensore reggino. Al 52' Brienza prova ad impegnare Julio Cesar con un tiro basso bloccato facilmente dal portiere carioca. Al 53' Brienza prova di nuova la conclusione intercettando una palla al limite dell'area, il suo tiro è sfiorato da Julio Cesar che non riesce ad evitare il gol. Balotelli al 56' riesce a girarsi per la conclusione a rete ma il suo tiro è troppo debole. Al 61' Crespo entrato da pochi minuti trova lo spazio per una conclusione a rete, troppo centrale, sfruttando un cross di Balotelli. Ed è ancora l'under-21 italiano ad effettuare un bel cross dalla trequarti per Ibrahimovic al 66' della ripresa. Lo svedese prova il colpo di testa da posizione defilata ma non riesce a sfruttare l'occasione da gol. Al 69' splendida azione corale dei nerazzurri che con una serie di passaggi in velocità arrivano al limite dell'area. Ibrahimovic serve ottimamente Balotelli che costringe Campagnolo alla deviazione in calcio d'angolo. L'Inter nel secondo tempo prova a giocare in velocità. Al 76' Vieira smarca Quaresma che in uno spazio strettissimo conclude poco al lato. Minuto 80' Quaresma dalla fascia sinistra effettua un cross col contagiri per Crespo che anticipa di testa un difensore amaranto prima di concludere di poco al lato. Al 87' Carmona salta Cordoba e si trova di fronte a Julio Cesar che gli chiude la strada del gol. Al 91' l'Inter si riporta in vantaggio con Cordoba su calcio d'angolo. Dalla sinistra Balotelli batte il corner, Burdisso prolunga per Cordoba che controlla e conclude a rete. L'Inter conquista i tre punti e la vetta della classifica in attesa delle partite di domani.