COPPA ITALIA 1987/88

 

Taranto, 23 agosto 1987 – prima fase 3° girone

Taranto - Inter 2-2 (7-5 d.c.r.)

Taranto: Goletti, Pazzini, Picci, Donatelli, Serra, Tavarilli, Paolucci, Russo, De Vitis (71’ Mirabelli), Dalla Costa, Pernisco (62’ Chiarenza). Allenatore: Pasinato

Inter: Zenga, Bergomi, Nobile (54’ Piraccini), Baresi, Calcaterra, Mandorlini, Fanna, Scifo (78’ Minaudo), Altobelli, Matteoli, Ciocci (68’ Mandelli). Allenatore: Trapattoni

Reti: 20’ De Vitis, 60’ Piraccini, 68’ Altobelli, 80’ Dalla Costa

Arbitro: Baldas di Trieste

Note: Spettatori paganti 18.372 per un incasso record di 396.570.000 lire. I gol: al 20’ Paolucci sfugge a Calcaterra e crossa in piena area dove arriva De Vitis che anticipa tutti e mette in gol; al 60’ gran tiro di Altobelli e grande respinta di Goletti, pallone che termina tra i piedi di Piraccini che mette in rete; al 68’ azione Ciocci, Baresi e Altobelli con quest’ultimo che si sposta sul fondo e lascia partire un gran tiro che si infila incredibilmente in rete; al 80’ fallo di Madorlini e punizione dal limite per il Taranto, sul pallone si presenta Dalla Costa che lascia partire un gran tiro che prima colpisce il palo e poi si insacca sulla destra di Zenga. Il Taranto si aggiudica l’incontro ai calci di rigore con il punteggio di 7 a 5, sequenza rigori: Paolucci gol; Baresi parato; Donatelli gol; Fanna gol; Picci gol; Minaudo gol; Serra gol; Altobelli gol; Della Costa gol.