COPPA ITALIA 1985/86

 

Roma, 7 maggio 1986 – andata quarti di finale

Roma - Inter 2-0

Roma: Grecori, Oddi, Mastrantonio, Desideri (68’ Bencivenga), Lucci, Righetti, Graziani, Giannini, Tovalieri (86’ Gespi), Di Carlo, Impallomeni. Allenatore: Eriksson

Inter: Lorieri, Bernazzani, Pozzoni (46’ Nunziata), Marini, Ferri, Mandorlini, Fanna (58’ Mandelli), Cucchi, Pellegrini (83’ Ciocci), Brady, Minaudo. Allenatore: Corso

Reti: 18’ Desideri (r), 29’ Tovalieri

Arbitro: Angnolin di Bassano del Grappa

Note: Stadio quasi esaurito e incasso di circa 230 milioni di lire. I gol: al 18’ fallo di Cucchi su Impallomeni ed è calcio di rigore che viene trasformato da Desideri; al 29’ Giannini passa a Graziani che effettua un lungo traversone che trova lo stesso Giannini e Tovalieri smarcati, Tovalieri anticipa Giannini e ti testa schiaccia e sigla il gol del raddoppio.