COPPA ITALIA 1971/72

Milano, 4 giugno 1972 – girone finale

Inter - Juventus 3-1

Inter: Bordon, Bedin, Facchetti, Bertini, Oriali, Burgnich, Pellizzaro, Frustalupi, Boninsegna. Mazzola, Corso. Allenatore: Invernizzi

Juventus: Piloni, Spinosi, Marchetti, Furino, Morini (46’ Roveta), Salvadore, Causio, Cuccureddu (70’ Novellini), Anastasi, Capello Haller. Allenatore: Vycpalek

Reti: 2’ Anastasi, 16’ Boninsegna, 72’ Mazzola, 89’ Boninsegna

Arbitro: Giunti di Arezzo

Note: Spettatori 45.000 circa di cui 39.603 paganti per un incasso di 86.618.100 lire. I gol: al 2’ Causio scatta velocissimo in contropiede e crossa per Furino che prima di calciare si vede respingere la palla da Burgnich, la stessa schizza in area e in mischia Anastasi si avventa sulla stessa e mette in rete; al 16’ punizione dai 25 metri per l’Inter, Corso tocca per Boninsegna che lascia partire un vero bolide che si insacca sotto la traversa; al 72’ Mazzola supera Haller e da fuori area supera Piloni con un rasoterra fortissimo; al 89’ Boninsegna si fa luce al limite dell’area e lascia partire un gran tiro di sinistro che si spegne alle spalle di Piloni.