COPPA ITALIA 1938/39

Roma, 18 maggio 1939 – finale

Ambrosiana Inter – Novara 2-1

Ambrosiana Inter: Sain, Buonocore, Setti, Locatelli, Olmi, Campatelli, Frossi, A. Demaria, Guarnieri, Meazza, Ferraris. Allenatore: Cargnelli

Novara: Caimo, Bonati, Galimberti, Rogotti, Mornese, Galli, Borrini, Romano, Marchionneschi, Versaldi, Barberis.

Reti: 8’ Ferraris, 36’ Frossi, 59’ Marchionneschi

Arbitro: Dattilo di Roma

Note: pubblico numeroso, 8.000 circa gli spettatori, e schierato apertamente a favore del Novara, espulso Mornese. I gol: all’ 8’ Meazza punta dritto in area avversaria e giunge davanti a Caimo che riesce a ribattergli il pallone che però giunge a Ferraris il quale da due passi lo deposita in rete. Al 36’ Demaria lancia lungo in profondità per Frossi che in corsa lascia partire un gran tiro con il pallone che picchia sulla facciata interna della traversa e schizza in rete. Al 59’ punizione per il Novara, tiro di Versaldi e pallone a Romano che accorcia le distanze.