CAMPIONATO 1997/98

Lecce, 27 settembre 1997 - IV° giornata

Lecce - Inter 1-5

Lecce: Lorieri, Sakic, Viali, Cyprien, Conticchio, M. Rossi, Govedarica (71’ Costantino), Piangerelli, Casale, Maspero (65’ Hatz), Palmieri. Allenatore: Prandelli

Inter: Pagliuca, Sartor, Bergomi, Galante, Moriero, Fresi, Winter, Simeone (75’ Zamorano), J. Zanetti, Ronaldo (82’ Ganz), Djorkaeff (82’ Berti). Allenatore: Simoni

Reti: 32’ Djorkaeff, 45’ Ronaldo, 61’ Palmieri (r), 77’ Djorkaeff, 81’ Ronaldo, 84’ Ganz

Arbitro: Farina di Novi Ligure

Note: Serata tiepida, terreno in ottime condizioni. Angoli 7 a 4 per l’Inter. Spettatori paganti ed abbonati 35.534 per un incasso totale di 1.222.180.000 lire. I gol: al 32’ cross di Simeone, respinta di Viali e pallone che termina a Djorkaeff che di destro, al volo, porta in vantaggio l’Inter; al 45’ punizione per l’Inter dai 25 metri per fallo su Moriero, tira Ronaldo e pallone che piega letteralmente le mani a Lorieri; al 61’ Zanetti mette giù in area di rigore Conticchio, calcio di rigore che Palmieri realizza; al 77’ punizione per l’Inter con Djorkaeff che, con un perfetto tiro, mette il pallone in rete; al 81’ Djorkaeff imbecca Ronaldo che di piatto destro realizza il quarto gol dell’Inter; al 84’ Moriero potrebbe segnare il più facile dei gol, ma non vuole infierire alla sua ex squadra e serve Ganz che, appena entrato al posto di Ronaldo, segna il quinto gol dei nerazzurri. Al 34’ Rossi si fa ammorire per un fallo di mano e un minuto dopo si fa espellere per un violento tackle ai danni di Zanetti, Lecce in dieci. Al 62’ Sakic, già ammonito, tocca il pallone, volontariamente, con le mani, secondo cartellino giallo e Lecce che resta in nove.