CAMPIONATO 1996/97

Milano, 15 dicembre 1996 - XIII° giornata

Inter - Sampdoria 3-4

Inter: Pagliuca, Angloma, Festa, Fresi, Bergomi, Sforza (69’ Winter), Ince, Berti, Djorkaeff, Ganz (76’ Pistone), Branca. Allenatore: Ardemagni - Hodgson

Sampdoria: Ferron, Sacchetti, Mannini, Mihajlovic, Pesaresi, Karembeu (75’ Carpatelli), Franceschetti, Veron, Invernizzi (49’ Salsano), Montella (90’ Evani), Mancini. Allenatore: Spinosi - Eriksson

Reti: 7’ Montella, 11’ Branca, 42’ Berti, 46’ Branca, 57’ Montella, 85’ Franceschetti, 90’ Mancini

Arbitro: Trentalange di Torino

Note: Pomeriggio con cielo sereno, terreno in buone condizioni. Angoli 11 a 3 per la Sampdoria. Spettatori paganti ed abbonati 45.251 per un incasso di 1.333.688.000 lire. I gol: al 7’ calcio d’angolo per la Sampdoria, bette Mihajlovic e Montella svetta di testa e mette il pallone in rete; 11’ Djorkaeff smarca Branca che lascia partire un gran destro con pallone che supera Ferron; al 42’ Djorkaeff serve Angloma che viene messo a terra, Trentalange concede il vantaggio e Branca smarca Berti che di piatto destro mette il pallone in gol; al 46’ punizione per l’Inter, batte Djorkaeff e pallone a Branca che sorprende Ferron; 57’ tiro dalla distanza di Franceschetti, Pagliuca forse sorpreso riesce soltanto a deviare il pallone che finisce sul palo, sul rimpallo Montella non ha difficoltà a segnare; al 85’ angolo per la Sampdoria, batte Mihajlovic, carambola tra Pagliuca e Francescetti e pallone in rete; al 90’ Veron ruba il pallone a Fresi, serve Mancini che con un bel tocco supera Pagliuca. Da segnalare che al 85’ Franceschetti dopo aver segnato si toglie la maglia, il signor Trentalange pensando che fosse già ammonito lo espelle per doppia ammonizione, poi però si accorge dell’errore e si corregge.