CAMPIONATO 1945/46

Milano, 18 novembre 1945 – Girone Alta Italia V° giornata

Inter - Juventus 2-2

Inter: Franzosi, Marchi Passalacqua, Donati, Milani, Campatelli, Fabbri, Cominelli, Penzo, Muci, Candiani. Allenatore: Carcano Carlo

Juventus: Sentimenti IV, Rava, Varglien II, Depetrini, Parola, Locatelli, Magni, Borel II, Piola, Coscia, Spadavecchia.

Reti: 30’ Piola, 40’ Penzo, 58’ Borel II, 86’ Penzo

Arbitro: Scorzoni di Bologna

Note: campo gremito in ogni ordine di posto per un incasso di 2.750.000 lire. Partita molto bella e vivace che vede la Juventus andare in vantaggio al 30’ minuto con un bel tiro di Piola che Franzoni non riesce a trattenere. Al 40’ giunge il gol del pareggio dei padroni di casa: la sfera respinta da Sentimenti IV giunge a Candiani che la rimette prontamente in centro, respinta corta da parte di un difensore juventino e palla che giunge a Penzo che senza indugi la matte in fondo al sacco. Al 58’ i bianconeri ritornano in vantaggio con un tiro dalla lunga distanza da parte di Borel II con il pallone che picchia sul palo ed entra in rete. A quattro minuti dalla fine l’Inter raggiunge il pareggio: fuga di Fabbri, contrastato da Rava, e traversone verso il centro area dove si trova tutto solo Penzo che mette la sfera in rete. Proteste juventine perché a loro veduta la sfera aveva superato la linea laterale prima che Fabbri la crossasse e accenno d’invasione di campo di circa un centinaio di tifosi bianconeri, alla fine l’arbitro convalida il gol e partita che termina in parità.