CAMPIONATO 1942/43

Bologna, 14 febbraio 1943 – XX° giornata

Bologna - Ambrosiana Inter 3-1

Bologna: Ferrari, Zerbini, Ricci, Malagoli, Marchi, Pagotto, Biavati, Sansone, Matosich, Nardi, Reguzzoni.

Ambrosiana Inter: Caimo, Girotti, Passalacqua, Bovoli, Milani, Campatelli, Fabbri, Cominelli, Gaddoni, Baldini, Candiani. Allenatore: Ferrari Giovanni

Reti: 19’ Biavati, 22’ Nardi, 29’ Campatelli (r), 40’ Sansone

Arbitro: Dattilo di Roma

Note: spettatori 25.000 circa per un incasso di 255.000 lire. Inizio d’incontro con le due squadre che si danno battaglia con attacchi e contrattacchi e con le rispettive difese che hanno quasi sempre la meglio. Al 19’ gran tiro di Matosich, Caimo si supera e respinge ma sulla ribattuta è pronto Biavati che raccoglie e spinge in rete il pallone, Bologna in vantaggio. Passano tre minuti, mischia in area nerazzurra, sopraggiunge in piena corsa Nardi e scaraventa in rete la sfera, Bologna 2 Ambrosiana Inter 0. Al 29’ fallo in piena area di rigore del Bologna commesso ai danni di Gaddoni, è calcio di rigore che tira Campatelli, pallone sul palo, sbatte sulla schiena di Ferrari e finisce in rete, Ambrosiana Inter che accorcia le distanze. Al 40’ altro gran tiro di un avanti del Bologna e ancora un respinta di Caimo, sul pallone si avventa Sansone e sfera in rete, Bologna 3 Ambrosiana Inter 1 e fine primo tempo. La ripresa vede l’Ambrosiana Inter in costante attacco ma la retroguardia bolognese non si fa sorprendere ed alla fine il risultato fissato nella prima frazione di gioco non cambia più.