CAMPIONATO 1942/43

Torino, 17 gennaio 1943 – XVI° giornata

Torino - Ambrosiana Inter 1-3

Torino: Cavalli, Cassano, Ferrini, Baldi, Ellena, Grezar, Menti II, Loik, Gabetto, Mazzola, Ferraris II.

Ambrosiana Inter: Caimo, Girotti, Battaia, Bovoli, Milani, Campatelli, Bo, Cominelli, Gaddoni, Candiani, Rebuzzi. Allenatore: Ferrari Giovanni

Reti: 33’ Gaddoni, 57’ Menti II, 73’ Gaddoni, 80’ Rebuzzi

Arbitro: Galeati di Bologna

Note: spettatori 10.000 circa per un incasso di 105.000 lire. Inizio d’incontro con il Torino che si porta in avanti anche se non riesce a rendersi particolarmente pericoloso. Al 33’, in una rara volta in cui si affaccia nell’area avversaria, l’Ambrosiana Inter passa in vantaggio: pallone che giunge dalla sinistra verso l’area granata dove Cassano scivola, sfera che continua la sua corsa e mentre Ellena si accinge a rinviare scivola anche lui, pallone che a questo punto giunge a Gaddoni che piazza un gran raso terra e supera imparabilmente Cavalli. Proseguo di tempo con il Torino che continua ad attaccare e con l’Ambrosiana Inter che fallisce due facili occasioni per raddoppiare. La ripresa inizia con i padroni di casa nella ricerca del pareggio che trovano al 57’ con Menti il quale raccoglie un traversone di Gabetto e con un bel tiro raso terra batte Caimo. Il Torino insiste e al 72’ protesta per un presunto fallo di mano di un difensore nerazzurro, un attimo dopo l’Ambrosiana Inter parte in contropiede con Rebuzzi che si lancia verso la porta avversaria, passaggio a Gaddoni e sfera in rete. Al 80’ minuto l’Ambrosiana Inter segna il terzo gol con Rebuzzi che raccoglie una corta respinta di Cavalli su tiro di Gaddoni e mette la palla in rete per il definitivo 3 a 1.