CAMPIONATO 1940/41

Milano, 13 ottobre 1940 – II° giornata

Ambrosiana Inter - Bari 5-0

Ambrosiana Inter: Sain, Buonocore, Setti, Locatelli, Olmi, Campatelli, Frossi, A. Demaria, Castelli, Candiani, P. Ferraris. Allenatori: Peruchetti Giuseppe e Zamberletti Italo

Bari: Ricciardi, Tabor, Andrighetto, Fusco, Isetto, Arienti, Begnini, Catini, Maestrelli, Compagnucci, Alghisi.

Reti: 14’ Frossi, 19’ Demari (r), 25’ Demaria (r), 52’ Candiani, 53’ Frossi

Arbitro: Bellè di Venezia

Note: spettatori 15.000 circa. Incontro dominato dall’Ambrosiana Inter che al 14’ minuto si porta in vantaggio con Frossi: calcio di punizione per i nerazzurri appena fuori dell’area di rigore, calcia Candiani e Ricciardi respinge come può, raccoglie Frossi che mette, da pochi passi, il pallone in rete. Passano quattro minuti e Andrighetto atterra Castelli in piena area di rigore, è calcio di rigore che Demaria trasforma. Al 25’ sgambetto di Andrighetto sempre ai danni Castelli, il sig. Bellè non può esimersi a fischiare la massima punizione che Demaria trasforma per il terzo gol nerazzurro. Al 52’ minuto Frossi effettua un traversone, finta di Castelli e pallone a Candiani che di sinistro, al volo, batte per la quarta volta Ricciardi. Al 53’ quinto ed ultimo gol della giornata: Ferraris si produce in una azione solitaria e crossa al centro dove sopraggiunge il guizzante Frossi che con un preciso colpo di testa mette il pallone in rete.