CAMPIONATO 1938/39

Milano, 27 novembre 1938 – IX° giornata

Ambrosiana Inter - Roma 0-0

Ambrosiana Inter: Peruchetti, Buonocore, Ballerio, Locatelli, Olmi, Vale, Frossi, A. Demaria, Campatelli, Ferrari, P. Ferraris. Allenatore: Cargnelli Tony

Roma: Masetti, Monzeglio, Gadaldi, Ferraris IV, Donati, Fusco, Borsetti, Serantoni, Subinaghi, Coscia, Alghisi.

Arbitro: Scorzoni di Bologna

Note: giornata coperta, terreno in buone condizioni, spettatori 15.000 circa. Non sono passati nemmeno tre minuti dall’inizio dell’incontro e la Roma ha una clamorosa occasione per passare in vantaggio: pallone lanciato in area nerazzurra con Olmi che lo controlla, rimbalzo improvviso e sfera che termina sulle mani del difensore, il fallo è netto ma è anche involontario, il sig. Scorzoni non ha alcuna esitazione e fischia il calcio di rigore. Sulla sfera si presenta Borsetti , tiro e pallone che termina alto sulla destra di Peruchetti. Passato il pericolo l’Ambrosiana Inter prende in mano il gioco e sfiora il gol prima con Ferrari, causale la respinta di un difensore sul suo tiro che sembrava ormai destinato in gol, poi con Ferraris che solo davanti a Masetti esita e si fa carpire il pallone dal portiere. Nerazzurri ancora vicini al gol con una doppia respinta consecutiva, sugli sviluppi di un angolo, prima da un palo e poi di petto di un difensore romano e fine del primo tempo con il risultato fermo sullo 0 a 0. La ripresa vede il predominio nerazzurro accentuarsi ancora di più e la porta romana è presa in assedio. Con il passar del tempo i nerazzurri, non trovando il gol, si innervosiscono e le loro azioni perdono di lucidità, le mischie in area romana non si contano più ma di azioni veramente pericolose non ce ne sono e di conseguenza il risultato finale è un deludente 0 a 0.