CAMPIONATO 1936/37

Milano, 11 ottobre 1936 – V° giornata

Ambrosiana Inter - Roma 2-1

Ambrosiana Inter: Peruchetti, Buonocore, Ballerio, V. Sala, Turchi, Locatelli, Frossi, Bisigato, Meazza, Ferrari, P. Ferraris. Allenatore: Castellazzi Armando

Roma: Masetti, Monzeglio, Allemandi, Frisoni, Bernardini, Gadaldi, Tomasi, Serantoni, Di Benedetti, Subinaghi, D’Alberto.

Reti: 9’ Di Benedetti, 43’ Meazza, 67’ Frossi

Arbitro: Ciamberlini di Genova

Note: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spettatori 18.000 circa. L’Ambrosiana Inter apre le ostilità con un gioco efficace ed elegante ma a segnare è la Roma: al 9’ minuto lungo rinvio dei romani e pallone che è fermato da Di Benedetti il quale si ritrova tutto solo sul limite dell’area di rigore nerazzurra, avanza di un metro, prende la mira e piazza il pallone nell’angolo basso sulla destra di Peruchetti. Per tutto il rimanente tempo della prima frazione, il gioco è aperto con attacchi e contrattacchi, al 43’ l’Ambrosiana Inter si conquista un calcio d’angolo, batte Ferraris, pallone che è deviato da Locatelli con Masetti che respinge, sfera che termina a Meazza il quale indovina il corridoio giusto e con un raso terra la mette in rete. Ripresa con la Roma che sfiora in gol con Serantoni, respinta sulla linea da parte di Bonocore, e con i nerazzurri che passano in vantaggio al 67’: Meazza serve Frossi che avanza, finta di destro e tiro di sinistro, pallone che tocca la traversa e termina in rete. Sul finire di gara Frossi manca una clamorosa occasione e Masetti para di piede su un tiro di Meazza scoccato da pochi passi.