CAMPIONATO 1936/37


Milano, 7 febbraio 1937 – XIX° giornata

Ambrosiana Inter - Milan 1-1

Ambrosiana Inter: Peruchetti, Buonocore, Gattoronchieri, V. Sala, Villa, Locatelli, Frossi, Meazza, Bisigato, Ferrari, P. Ferraris. Allenatore: Castellazzi Armando

Milan: Zorzan, Perversi, Bonizzoni, Rigotti III, Bortoletti I, Gianesello II, Capra II, Moretti, Boffi, Gabardo, Cossio. Allenatore: Garbutt

Reti: 21’ Cossio, 27’ Bisigato

Arbitro: Dattilo di Roma

Note: spettatori 30.000 circa. Partenza all’attacco del Milan e salvataggio sulla linea da parte di Sala su tiro di Cossio. Per i primi dieci minuti i rossoneri dominano ma la più clamorosa occasione da gol è per l’Ambrosiana Inter: Meazza viene lanciato verso la porta rossonera, finta di tirare ingannando tutta la retroguardia rossonera e serve Frossi il quale liberissimo a pochi passi di Zorzan, piomba sul pallone e lo indirizza proprio tra le braccia dell’immobile portiere rossonero. Ancora azioni nerazzurre ma al 21’ il Milan passa in vantaggio con Cossio che segna con un tiro bruciante scagliato da una decina di metri da Peruchetti. L’Ambrosiana Inter reagisce subito e Zorzan deve salvare tuffandosi tra i piedi di Ferraris, poi è Bonizzoni a salvare sulla linea bianca. Due calci d’angolo battuti dai nerazzurri e sul secondo Bisigato, in mischia, mette il pallone in rete, siamo al 27’ e l’Ambrosiana Inter ha pareggiato. Raggiunto il pareggio, l’Ambrosiana Inter continua ad attaccare e Zorzan si erge da protagonista fermando le incursioni di Meazza e Ferraris. La ripresa è meno brillante rispetto il primo tempo e alla fine il risultato è di 1 a 1.