CAMPIONATO 1935/36

Milano, 12 aprile 1936 – XXVI° giornata

Ambrosiana Inter - Lazio 3-1

Ambrosiana Inter: Degani, Vincenzi, Mascheroni, Ghidini, Faccio, V. Sala, Porta, A. Demaria, Meazza, Ferrari, De Vincenzi. Allenatore: Carraro Albino

Lazio: Zennaro, Zacconi, Monza, Baldo, Ferraris IV, Viani, Guarisi, Uneddu, Piola, Camolese, Levratto.

Reti: 9’ Guarisi, 36’ Ghidini, 44’ Ferrari, 47’ Meazza

Arbitro: Scotto di Savona

Note: terreno abbastanza secco, pubblico numeroso, angoli 5 a 0 per l’Ambrosiana Inter. Primo tempo con l’Ambrosiana Inter a favore di vento che però al 9’ minuto passa in svantaggio: punizione a favore della Lazio, tira Baldo e pallone in area nerazzurra, respinta di Vincenzi, pallone a Guarisi, tiro e Degani è battuto. I nerazzurri si gettano tutti all’attacco e grazie anche al vento, chiudono la Lazio nella loro metà campo. Al 36’ giunge il pareggio dei padroni di casa: punizione per l’Ambrosiana Inter, calcia Meazza e pallone a Mascheroni il quale smista subito a Ghidini che batte a rete e supera Zennaro. Ancora attacchi nerazzurri e al 44’ ennesimo calcio di punizione a favore dei padroni di casa, batte Vincenzi con Meazza che tocca e serve Ferrari il quale di testa porta i vantaggio l’Ambrosiana Inter. Il secondo tempo inizia subito con il terzo gol nerazzurro: lancio di Demaria, pallone preda di Meazza che batte Zennaro. Nonostante il vento contrario, l’Ambrosiana Inter controlla agevolmente la partita e all’85’ sfiora il quarto gol con Ferrari che si vede respingere il proprio tiro da Monza sistemato sulla linea bianca che delimita il gol.