CAMPIONATO 1934/35

Milano, 25 novembre 1934 – VII° giornata

Ambrosiana Inter - Roma 0-1

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Agosteo, Mascheroni, Ghidini, Battistoni, Faccio, F. Frione, Meazza, Galli, A. Demaria, Porta. Allenatore: Feldmann Gyula

Roma: Masetti, Gadaldi, Bodini, Frisoni, Bernarini, Tomasi, Costantino, Scopelli, Guaita, Scaramelli, Fusco.

Rete: 46’ Guaita

Arbitro: Bonivento di Venezia

Note: spettatori 20.000 circa. Inizio abbastanza veloce con prevalenza d’azioni nerazzurre. Al 19’ traversone di Frione per Galli che in piena area di rigore è atterrato, si prosegue. Al 23’ azione pericolosa da parte della Roma con Guaita che serve Scoppelli il quale a pochi passi di Ceresoli tira fuori. Un minuto dopo calcio d’angolo per l’Ambrosiana Inter, colpo di testa di Meazza e pallone che finisce sul palo. Al 31’ Demaria lancia Galli, Masetti gli esce incontro e il nerazzurro lo supera con un pallonetto, però la forza nel tiro non è tanta e Frisoni riesce a liberare prima che la sfera varchi la linea bianca. C’è ancora tempo per un bel tiro di Meazza brillantemente parato da Masetti e il primo tempo termina a reti in bianco. La ripresa inizia con uno scambio di posto tra Faccio e Battsitoni e appena trascorso un minuto, Frisoni lancia lungo oltre i terzini nerazzurri, raccoglie Guaita che piomba velocissimo verso Ceresoli in disperata uscita, tiro e pallone in rete. Meazza e Galli si scambiano il posto in campo e al 71’ minuto Galli colpisce il palo da calcio d’angolo. Al 75’ l’Ambrosiana Inter rimane in dieci uomini poiché Faccio è espulso per un fallo veniale su Fusco. Al 76’ Demaria sfiora la traversa su punizione e poi un gol a Frione è annullato per fuorigioco delle stesso autore del gol. Finale di gara con tentativi, infruttuosi, di Demaria e Meazza e con gli ospiti che si aggiudicano l’incontro.