CAMPIONATO 1933/34

Milano, 18 marzo 1934 – XXVI° giornata

Ambrosiana Inter - Lazio 8-1

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Agosteo, Allemandi, Pitto, Faccio, Castellazzi, De Manzano, Serantoni, Meazza, A. Demaria, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Lazio: Brandani, Bertagni, Serafini, Montanari, Salatin, Gabriotti, Fantoni III, Fantoni I, De Maria, Buscaglia, Guarisi.

Reti: 20’ Agosteo, 21’ Demaria, 26’ Agosteo (r), 38’ Serantoni, 48’ Guarisi (r), 50’ Demaria, 63’ Meazza, 74’ De Manzano, 83’ Meazza (r)

Arbitro: Mattea di Torino

Note: incontro senza storia che vede l’Ambrosiana Inter subito in attacco e privata dall’arbitro Mattea di un calcio di rigore nettissimo su Meazza. Al 20’ minuto è ancora Meazza in azione, entra in area di rigore laziale ed è atterrato, sarebbe calcio di rigore ma l’arbitro fischia una punizione dal limite dell’area, fischi dagli spalti e proteste in campo, sul pallone si presenta Agosteo che tira, pallone che passa tra una miriade di gambe e termina la sua corsa in rete, giustizia è fatta. Passa un solo minuto e Meazza lancia Demaria, tiro e secondo gol. Al 25’ ennesima azione di Meazza, entra in area ed è duramente colpito alla caviglia da Gabriotti, questa volta l’arbitro fischia la massima punizione che Agosteo trasforma. Nel frattempo Meazza è portato a braccia fuori del campo e l’Ambrosiana Inter rimane, per tutto il primo tempo, con dieci uomini. Al 37’ minuto anche la Lazio resta in dieci uomini per l’espulsione di Serafini reo di un bruttissimo fallo su Demaria e un minuto dopo l’Ambrosiana Inter segna il quarto gol con Serantoni servito da Demaria. La ripresa inizia con Meazza che ritorna in campo con la caviglia fasciata e con la Lazio che trova il gol della bandiera su rigore: fallo di Pitto su De Maria, la massima punizione la tira Guarisi e Ceresoli è battuto. Al 50’ i nerazzurri vanno nuovamente in gol con Demaria che riprende una corta respinta di Brandani e al volo mette in rete. Al 63’ tocca a Meazza a mettere il pallone in rete a termine di una azione personale. Al 74’ settimo gol nerazzurro con De Marzano e infine al 83’ ottavo gol per i padroni di casa segnato da Meazza su calcio di rigore. Ambrosiana Inter vincente e che aumenta il suo vantaggio sulla Juventus a due punti.