CAMPIONATO 1933/34

Milano, 4 marzo 1934 – XXIV° giornata

Ambrosiana Inter - Livorno 1-2

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Agosteo, Ballerio, Pitto, Faccio, Castellazzi, De Manzano, Serantoni, Meazza, A. Demaria, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Livorno: Lami, Persia, Monza, Alberti, Uslenghi, Arcari, Dossena, Ferrara, Busoni, Magnozzi, Cappelli.

Reti: 4’ Ferrara, 25’ Levratto, 69’ Busoni

Arbitro: Corradini di Bologna

Note: inizio d’incontro con il Livorno che gioca molto bene e che al 4’ minuto passa in vantaggio con Ferrara su corto passaggio di Magnozzi. L’Ambrosiana Inter si riprende e al 25’ minuto perviene al pareggio con Levratto. Il finale di tempo vede i nerazzurri sprecare un paio di ottime occasioni da gol e gli infortuni di Faccio e Demaria che rimangono in campo zoppicanti e pressoché nulli. Inizio di ripresa con Meazza che a due passi dalla porta si attarda a controllare la sfera e si fa precedere da Lami che in tuffo gli carpirsce la palla. Scampato il pericolo e in condizioni di netta superiorità di uomini, il Livorno si porta in avanti e al 69’ trova il gol vittoria con una azione personale di Busoni. Ambrosiana Inter ancora in testa anche se con soltanto un punto di vantaggio sulla Juventus.