CAMPIONATO 1932/33

Milano, 11 giugno 1933 – XXXII° giornata

Ambrosiana Inter - Genova 1893 0-2

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Ballerio, Allemandi, F. Demaria, Viani, Castellazzi, F. Frione, Serantoni, Meazza, A. Demaria, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Genova 1893: Bacigalupo, Gilardoni, Pratto, Frisoni, Godigna, Orlandini, Padri, Esposto, Ganduglia, Mazzoni, Ferrari.

Reti: 66’ Ferrari, 75’ Esposto

Arbitro: Bonivento di Venezia

Note: primo tempo dominato dai nerazzurri che soltanto grazie alla bravura di Bacigalupo ed a un pizzico di sfortuna, traversa di Meazza, non sono riusciti a pervenire alla segnatura. Anche l’avvio di ripresa vede l’Ambrosiana Inter protesa in attacco e quando sembra che il gol debba arrivare, al 66’ il Genova passa in vantaggio: Mazzoni lancia Ferrari contrastato da Allemandi, resiste al difensore, si accentra e con Ceresoni in uscita mette il pallone nella porta ornai sguarnita. L’Ambrosiana si riversa in attacco ma al 75’ Bellerio commette un errore: passa il pallone indietro al proprio portiere ma non calibra bene la forza, pallone che giunge ad Esposito che anticipa il portiere stesso e deposita il pallone in rete. Ultimi minuti d’arrembaggio nerazzurro che non danno alcun frutto, espulsione di Demaria I per gioco scorretto e alla fine Genova vincitore per due reti a zero.