CAMPIONATO 1932/33

Roma, 19 marzo 1933 – XXII° giornata

Lazio - Ambrosiana Inter 0-0

Lazio: Sclavi, Bertagni, Del Debbio, Pardini, Furlani, Serafini, Filò, Fantoni I, Pastore, Ratto, De Maria.

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Ballerio, Allemandi, Serantoni, Viani, Castellazzi, F. Frione, A. Demaria, Meazza, Mihalich, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Arbitro: Scorzoni di Bologna

Note: partita piuttosto equilibrata con azioni pericolose da entrambe le squadre. Primo tempo con l’Ambrosiana Inter più minacciosa che si fa pericolosa con un tiro di Demaria, bellissima la parata di Sclavie e con conclusioni di Levratto e Frione. La Lazio risponde con conclusioni di Pastore, Filò e Fantoni che però mancano il bersaglio. Nella ripresa gli attacchi degli ospiti sono più pericolosi ma l’ occasione più clamorosa è della Lazio che al 87’ si conquista un calcio di rigore per atterramento di Filò da parte di Ballerio, tira Ratto, pallone centrale e Ceresoli blocca facilmente.