CAMPIONATO 1932/33

Vercelli, 5 marzo 1933 – XX° giornata

Pro Vercelli - Ambrosiana Inter 2-4

Pro Vercelli: Balossino, Zanello, Dellarole, Depetrini, Ardissone, Lanino, Santagostino, Cerutti, Degara, Piola, Casalino.

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Ballerio, Allemandi, Serantoni, Viani, Castellazzi, F. Frione, A. Demaria, Meazza, Mihalich, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Reti: 16’ F. Frione, 24’ Levratto, 57’ Santagostino, 69’ Mihalich, 78’ Piola, 89’ Levratto

Arbitro: Dattilo di Roma

Note: campo pesante. Prima azione offensiva da parte della Pro Vercelli, l’Ambrosiana Inter risponde subito e si sistema costantemente nella metà campo avversaria. Al 16’ arriva il primo gol: Frione tira dai venti metri e sorprende Balossino che si mette in azione tardivamente e non riesce a fermare il pallone che si adagia in rete. E’ sempre l’Ambrosiana Inter a condurre le danze e dopo una occasione sprecata da Mihalich, al 24’ trova il gol del raddoppio con Levratto il quale sfrutta un traversone di Frione e in rovesciata mette il pallone in gol. A questo punto la Pro Vercelli, incitata dai propri tifosi, tenta qualche attacco ma il suo bottino di esaurisce in un paio di calcio d’angolo ben controllati dalla difesa nerazzurra. La ripresa vede la Pro Vercelli animata da maggior spirito agonistico e al 57’ riesce ad accorciare le distanze con Santagostino che sfrutta una azione condotta da Corruti il quale scarta Viani e gli serve un pallone d’oro, tiro e gol imparabile. Ora la Pro Vercelli ci crede ma al 69’ incassa il terzo gol: angolo per l’Ambrosiana Inter conquistato da un bel tiro di Demaria, calcia Levratto con Balossino che respinge ma sulla testa di Mihalich che ben appostato spinge la sfera in gol. La Pro Vercelli sembra ormai rassegnata alla sconfitta ma al 78’ trova il gol della speranza con Piola che di testa devia in rete un centro di Santagostino. Nonostante il secondo gol realizzato, negli ultimi minuti la Pro Vercelli non ce la fa proprio più e non riesce a portare alcun pericolo verso Ceresoli e anzi è l’Ambrosiana Inter a segnare, al 89’, il quarto gol con Levratto.