CAMPIONATO 1932/33

Milano, 8 gennaio 1933 – XIII° giornata

Ambrosiana Inter - Palermo 5-1

Ambrosiana Inter: Ceresoli, Ballerio, Allemandi, Rivolta, Viani, Castellazzi, F. Frione, Serantoni, Meazza, A. Demaria, Levratto. Allenatore: Arpad Veisz

Palermo: Valeriani, Ziroli, Paolini, Piantoni, Santillo, Ingrassia, Banchero, Blasevich, Scaroni, Chiecchi, Ruffino.

Reti: 9’ Serantoni (r), 23’ Demaria, 32’ Meazza, 71’ Scaroni, 82’ Frione, 86’ Meazza

Arbitro: Dani di Genova

Note: al 9’ minuto giunge il primo gol della giornata: calcio d’angolo per l’Ambrosiana Inter e sul seguito dell’azione Ziroli tocca il pallone, in piena area di rigore, con una mano, è calcio di rigore che Serantoni trasforma con un preciso tiro. Dopo un palo colpito da Frione e una buona occasione sprecata da Banchero, al 23’ l’Ambrosiana Inter raddoppia: azione ben condotta da Frione e Meazza, traversone in area e pallone, che colpito di testa da Demaria, termina alle spalle di Valeriani. Al 32’ Meazza fugge da metà campo, supera abilmente tre avversari, si avvicina a Valeriani e lo batte con un preciso tiro, tre a zero per i nerazzurri. Ripresa che inizia con l’Ambrosiana Inter che insiste negli attacchi, sono cinque i calcio d’angolo battuti, ma che vede il Palermo andare in gol per primo al 71’ con Scaroni il quale con un tiro da lontano sorprende Ceresoli. Al 82’ lungo traversone di Levratto, pallone che giunge in area dove Frione, di testa, lo mette in rete. Al 86’ azione fotocopia della precedente, questa volta è Serantoni a compiere il traversone con Meazza che mette il pallone in rete di testa.