CAMPIONATO 1931/32


Alessandria, 3 aprile 1932 – XXV° giornata

Alessandria - Ambrosiana Inter 2-1

Alessandria: Mosele, Lombardi, Fenoglio, Avalle, Costenaro, Barale, Cattaneo, Notti, Cornara, Marchina, Borelli.

Ambrosiana Inter: Degani, Allemandi, Perduca, Bolzoni, Castellazzi, Rivolta, U. Visentin, Serantoni, Meazza, A. Demaria, Ferrero. Allenatore: Toth Istvan Potya

Reti: 9’ Marchina, 52’ Demaria, 88’ Avalle

Arbitro: Turbiani di Ferrara

Note: incontro disputato sul Campo del Littorio davanti ad un buon pubblico e a un folto stuolo di tifosi nerazzurri, cielo plumbeo con minaccia di pioggia, terreno pesante e alquanto fangoso. Angoli 6 a 3 per l’Alessandria. Partita condotta a grande andatura senza alcuna esclusione di colpi che vede alla fine l’Alessandria uscire vittoriosa malgrado l’Ambrosiana Inter abbia giocato molto meglio. Le prime azioni offensive sono dell’Ambrosiana Inter ma il primo gol è dell’Alessandria: al 9’ minuto prima azione offensiva dell’Alessandria condotta da Costenaro che allunga a Cattaneo il quale traversa al centro, mischia in area, Marchina è il più lesto di tutti e mette il pallone in rete. Finale di tempo a netto appannaggio degli ospiti e ripresa che inizia con i nerazzurri che tentano di realizzare il gol del pareggio riuscendo nel loro intento al 52’ minuto: rimessa laterale per gli ospiti e azione che non sembra pericolosa, attimo di disattenzione della difesa dell’Alesandria, Demaria ne approfitta e lascia partire un gran tiro raso terra che fa terminare il pallone nell’angolo sinistro. Raggiunta la parità, l’Ambrosiana tenta di vincere e al 69’ riesce a segnare il gol del vantaggio con un bellissimo colpo di testa di Meazza ma il sig. Turbiani annulla il punto per un precedente fuori gioco. A due minuti dalla fine il gol partita: Avalle, su rimessa laterale, allunga il pallone a Cattaneo che prontamente glielo restituisce, gran tiro e palla che finisce in rete nell’angolo alto destro, inutile il tentativo di parata di Degani.