CAMPIONATO 1930/31

Milano, 14 giugno 1931 – XXXII° giornata

Ambrosiana - Lazio 3-2

Ambrosiana: Degani, Gianfardoni, Bolzoni, Pietroboni, Castellazzi, Rivolta, U. Visentin, Serantoni, Meazza, Magnetto, Ferrero. Allenatore: Arpad Veisz

Lazio: Sclavi, Tognotti, Mattei, Caimmi, Furlani, Fantoni II, Ziroli, Fantoni I, Spivach, Malatesta, Lamon.

Reti: 8’ Ziroli, 12’ Malatesta, 27’ Ferrero, 31’ Visentin, 47’ Serantoni

Arbitro: Scorzoni di Bologna

Note: inizio d’incontro con l’Ambrosiana che sembra sia rimasta negli spogliatoi e con la Lazio che ne approfitta subito e nel giro di 12 minuti si porta sul doppio vantaggio con i gol realizzati al 8’ da Ziroli e al 12’ con Malatesta. A questo punto i nerazzurri si svegliano dal torpore iniziale e incominciano ad attaccare. I frutti si vedono quasi subito e al 27’ Ferrero accorcia le distanze, passano quattro minuti e Visentin segna il gol del pareggio. La ripresa inizia con l’Ambrosiana ancora in attacco e al 47’ segna il gol vittoria con Serantoni. Con il passar del tempo i calciatori, specialmente i nerazzurri, risentono della fatica e del caldo soffocante e la Lazio sfiora in pareggio con un gran tiro di Lamon che viene respinto dalla traversa.