CAMPIONATO 1930/31

Milano, 4 gennaio 1931 – XIV° giornata

Ambrosiana - Genova 1893 2-0

Ambrosiana: Degani, Bolzoni, Allemandi, Pietroboni, Viani, Rivolta, U. Visentin, Serantoni, Meazza, Blasevich, Ferrero. Allenatore: Arpad Veisz

Genova 1893: Bacigalupo, Lombardo, Gilardoni, Puerari, Albertoni, Frisoni, Patri, Bodini, Stabile, Casanova, Levratto.

Reti: 55’ Meazza, 86’ Blasevich

Arbitro: Scorzoni di Bologna

Note: terreno alquanto pesante per la pioggia caduta durante la mattinata. Inizio a favore dell’Ambrosiana con il Genova che contrattacca immediatamente. Al 12’ un episodio che ha fatto alquanto discutere: tiro di Ferrero e pallone che, per i padroni di casa, è entrato in rete ed è uscito da sotto la rete mal fissata a terra, pallone che è uscito a lato, invece, per i rosso blu; alla fine l’arbitro decide che il pallone è uscito a lato. Ancora azioni alterne e il primo tempo termina a reti in bianco. La ripresa inizia con il Genova in attacco ma con la difesa dei nerazzurri che tiene benissimo. Dopo il difficile inizio, l’Ambrosiana si scuote e al 55’ passa in vantaggio: Meazza si lancia da metà campo, supera Gilardoni che insiste a ostacolarlo, Bacigalupo esce a valanga per fermarlo ma, Meazza, sveltissimo tira tra portiere e palo e mette il pallone in rete. Ora la partita è ancora più avvincente poiché il Genova tenta di pareggiare e l’Ambrosiana tenta di raddoppiare. All’86’ l’Ambrosiana raddoppia: Meazza riceve palla e con una splendida rovesciata colpisce il palo, sfera che ritorna in campo e Blasevich la indirizza in porta, disperato tentativo in tandem da parte di Lombardo e Bacigalupo ma ormai è tardi e la stessa termina in rete.