CAMPIONATO 1927/28
Girone B

Milano, 20 novembre 1927 – VI° giornata

Internazionale - Casale 3-2

Internazionale: Degani, G. Visentin, Gianfardoni, Pietroboni, Bernardini, Agradi, Conti, Castellazzi, G. Meazza, Savelli, E. Rivolta. Allenatore: Veisz

Casale: Roletto, Gallino, Caligaris, Greppi, Albertoni, Patrucco, Migliavacca, Gabba, Mattea, Buscaglia, Zanni

Reti: 22’ Castellazzi, 44’ Zanni, 50’ Gobba, 66’ e 76’ Bernardini

Arbitro: Garbieri

Note: incontro disputato sotto la pioggia e su un terreno di gioco fangoso dove le due squadre hanno dato vita ad una partita estremamente combattuta, ricca di fasi alterne e di episodi emozionanti, sino all’estremo delle loro energie. Dopo un avvio piuttosto equilibrato, al 12’ minuto, Savelli si scontra con il portiere Roletto ed è costretto ad uscire dal campo, rientra dopo sette minuti zoppicante ed in pratica l’Internazionale è costretta a giocare in dieci uomini. Malgrado l’ evidente zoppia, Savelli riesce, al 22’ minuto, a mettere in area un pallone che viene respinto malamente dal portiere del Casale giungendo sui piedi di Castellazzi che da pochi metri lo deposita in rete. Passano due minuti e l’Internazionale si vde annullare un gol per fallo sul portiere. Ancora azioni alterne e al 44’ il Casale perviene al pareggio con Zanni. Ripresa che inizia con il Casale in attacco e al 50’ gli ospiti passano in vantaggio con Gobba. A questo punto i nerazzurri operano alcuni cambiamenti con Bernardini che passa in attacco e con Castellazzi che retrocede in difesa e così facendo spostano l’inerzia dell’incontro e pervengono al pareggio al 66’ con Bernardini servito dal sempre azzoppato Savelli. Passano ancora dieci minuti e Bernardini segna il gol del sorpasso, ora il Casale reagisce anche con un gioco violento ma l’Internazionale tiene ed alla fine riesce ad ottenere la vittoria.