CAMPIONATO 1927/28
Girone B

Milano, 8 gennaio 1928 – XIII° giornata

Internazionale - Pro Patria 5-2

Internazionale: Degani, Gianfardoni, Coppo, Pietroboni, Giustacchini, G. Visentin, Conti, G. Meazza, Zanotto, Savelli, E. Rivolta. Allenatore: Veisz

Pro Patria: Raimondi, Mara, Giacchetti, Piazzaluga, Varglien, Giani, Tognazzi, Visca, Azzimonti, Reguzzoni, Crosta.

Reti: 15’ e 41’ Meazza, 53’ Zanotto, 69’ Savelli, 72’ Reguzzoni, 76’ Azzimonti (r), 87’ Rivolta

Arbitro: Turbiani della Spal

Note: incontro dominato per tre quarti della sua durata dai nerazzurri che si portano in vantaggio al 15’ con un tiro di Meazza che il portiere Raimondi non riesce a fermare. Dopo il gol l’Internazionale continua ad attaccare con Raimondi che riesce a respingere ogni tentativo degli attaccanti nerazzurri sino al 41’ quando deve capitolare su un tiro di Meazza servito da Pietroboni. Nella ripresa gli attacchi dei padroni di casa si intensificano ancora di più ed al 53’ Zanotto segna il terzo gol mentre al 69’ è Savelli a deviare in porta un passaggio di Meazza. A questo punto i nerazzurri rallentano e gli ospiti ne approfittano andando in gol al 72’ con Reguzzoni e al 76’ con Azzimonti che trasforma un calcio di rigore. Al 87’ Rivolta, con una fuga solitaria, evita tutta la difesa della Pro Patria, dribla anche il portiere e deposita il pallone in rete fissando il risultato finale sul 5 a 2 per i nerazzurri.