CAMPIONATO 1926/27
Girone finale

Milano, 22 maggio 1927 – VI° giornata

Internazionale - Torino 1-2

Internazionale: Degani, Gianfardoni, D. Bellini, Agradi, Giustacchini, E Rivolta, Castellazzi, Powolny, L. Cevenini, Bernardini, Conti. Allenatore: Veisz

Torino: Bosia, Balacics, Martin II, Colombari, Janni, Sperone, Carrera, Baloncieri, Libonatti, Rossetti, Franzoni.

Reti: 5’ Libonatti, 55’ Balacics (r), 66’ L. Cevenini (r)

Arbitro: Dani di Genova

Note: partita che ha visto l’Internazionale attaccare per tre quarti dell’incontro e il Torino uscirne vittorioso. L’Internazionale parte subito all’attacco sfiorando subito il gol ma è il Torino ad andare in vantaggio alla sua prima sortita: pallone che giunge a Libonatti e malgrado il contrasto di ben tre avversari, riesce a liberarsi e a girare in rete. La reazione dell’Internazionale è rabiosa e sfiora il gol del pareggio prima con Bernardini e poi con Powolny i cui tiri sibilano vicinissimo ai pali. Al 30’ tocca a Conti a sciupare una clamorosa occasione, tiro alto ad appena due metri dalla linea di porta. Passano pochi minuti e tocca a Cevenini a farsi pericoloso con un tiro che fa terminare il pallone sul palo per poi finire fuori. Ancora tiri di Powolny e Bernardini e primo tempo che termina con il Torino in vantaggio. Nella ripresa il Torino si chiude ancora di più in difesa con l’Internazionale che però non riesce a realizzare alcun gol. Al 55’ in una delle rare sortite offensive, il Torino si conquista un calcio di rigore che viene realizzato da Balacics. Al 66’ per un fallo in coppia da parte di Martin II e Janni, l’arbitro concede un calcio di rigore per i padroni di casa, tira L. Cevenini e segna con un tiro rasoterra. Fino alla fine i tiri verso Bosia si susseguono in continuazione ma il risultato non cambia più e il Torino esce vittorioso da Milano.