CAMPIONATO 1926/27
Girone finale

Milano, 3 aprile 1927 – I° giornata

Internazionale - Milan 1-2

Internazionale: Degani, Gianfardoni, D. Bellini, Pietroboni, Bernardini, Agradi, Conti, Castellazzi, L. Cevenini, Powolny, E. Rivolta. Allenatore: Veisz

Milan: Carmignato, Barzan, Schienoni, Marchi, Pomi, Hajos, Cevenini V, Santagostino, Ostromann, Savelli, Pasqualetto.

Reti: 11' Santagostino, 52' Castellazzi, 79' Santagostino

Arbitro: Carraro di Padova

Note: partita disputata sul campo di San Siro. Spettatori 10.000 circa. L'incontro inizia con l'Internazionale protesa in attacco e con i bianchi del Milan che sembrano dover capitolare da un momento all'altro ed invece all'11' il Milan si conquista un calcio d'angolo e sugli sviluppi dello stesso passa in vantaggio con un gran tiro dai trenta metri di Santagostino. L'Internazionale ritorna all'attacco in cerca del pareggio ma la retroguardia del Milan regge bene e il tempo finisce per 1 a 0. La ripresa inizia come la fine del primo tempo, con i nerazzurri protesi in attacco e al 52' giunge il meritato gol del pareggio: grande azione di tutto l'attacco nerazzuro e pallone che giunge a Castellazzi che tutto solo lo spinge in gol. A questo punto l'arrembagio dell'Internazionale è veramente devastante, martellante, senza pietà: per dieci volte il gol sembra cosa fatta ma o un piede o un palo evitano la capitolazione del Milan. In questo periodo si contano tantissimi calcio d'angolo a favore dell'Internazionale che però non hanno esito e quando sembra logico che prima o poi il gol nerazzurro arriverà, il Milan, in una delle sue rarissime sortite in avanti, trova il gol del vantaggio ancora con Santagostino: pallone che giunge al milanista che lo ferma e lo aggiusta per il tiro, due terzini dell'Internazionale si spostano per non coprire Degani e pallone che finisce in rete, siamo al 79' minuto. Gli ultimi minuti sono veramente un impressionante serrate dell'Internazionale, ma i bianchi, tutti dietro, resitono e si portano a casa la vittoria.