CAMPIONATO 1926/27
Girone A

Milano, 19 dicembre 1926 – X° giornata

Internazionale - Napoli 9-2

Internazionale: Degani, Gianfardoni, D. Bellini, Pietroboni, L. Cevenini, Agradi, Conti, Castellazzi, Bernardini, Powolny, E. Rivolta. Allenatore: Veisz

Napoli: Pelvi, Catapano, Innocenti, Latella, Kreutzer, De Martino, Sacchi, Venturi, Sallustro, Ghisi, Gariglio.

Reti: 8’ e 18’ L. Cevenini, 19’ Powolny, 32’ L. Cevenini, 37’ Kreutzer (r), 40’ Castellazzi, 52’ e 53’ Powolny, 68’ Ghisi, 82’ Conti, 88’ Powolny

Arbitro: Barlassina di Novara

Note: partita senza storia con i padroni di casa nettamente superiori ai partenopei. Il risultato si sblocca quasi subito, al 8’, con L. Cevenini che con un tiro dalla lunga distanza soprprende Pelvi. Al 18’ è ancora L. Cevenini, che con un gran tiro al volo, raddoppia per l’Internazionale mentre dopo un minuto tocca Powolny a finalizzare una bella azione nerazzurra. Al 32’ L. Cevenini segna il suo terzo gol e al 37’ il Napoli accorcia le distanze su calcio di rigore trasformato da Kreutzer. Al 40’ quinto gol per i nerazzurri con Castellazzi e primo tempo che termina con il punteggio di 5 a 1 per l’Internazionale. Nella ripresa i nerazzurri rallentano e il gioco risulta più equilibrato con i napoletani che hanno un leggero predominio ma al 52’ e al 53’ Powolny segna due gol portando a sette i gol dei nerazzurri. Al 68’ Ghisi segna il secondo gol per il Napoli. Incitati a gran voce dal pubblico i nerazzurri sono quasi costretti a ritornare all’attacco ed al 82’ Conti segna il suo gol e al 88’ Powolny realizza il suo quarto gol che fissa il risultato finale sul 9 a 2 per l’Internazionale.