CAMPIONATO 2017/18

Benevento, 1 ottobre 2017 - VII° giornata

Benevento - Inter 1-2

Benevento: Belec, Venuti, Djimsiti, Costa, Letizia, Cataldi, Viola (84' Lazaar), Memushaj (66' Chibsah), D'Alessandro, Iemmello, Lombardi (72' Parigini). A disposizione: Brignoli, Del Pinto, Coda, Di Chiara, Gyamfi, Puscas, Armenteros, Gravillon. Allenatore: Marco Baroni

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo (85' Dalbert), Vecino, B. Valero (78' Gagliardini), Candreva (51' J. Mario), Brozovic, Perisic, Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Karamoh, Santon, Eder, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Reti: 19' e 22' Brozovic, 42' D'Alessandro

Arbitro: Daniele Doveri di Roma; assistenti De Meo e Di Vuolo; IV° uomo Fourneau; addetti VAR Valeri e Giallatini

Note:
spettatori paganti 16.274; angoli 11 a 1 per l' Inter; ammonito al 30' Borja Valero, 43' Costa, 65' Lombardi, 68' Miranda, 74' Vecino; recupero pt 0' e st 5'.

L' Inter parte subito forte e al 3', sugli sviluppi di un calcio d' angolo battuto da Brozovic, Miranda devia sul primo palo e manda la palla sull' esterno della rete. Al 7' è Skriniar a rendersi pericoloso con una azione personale, tiro dal limite e Belec para a terra. Passa un minuto e sinistro di D' Ambrosio con pallone che è deviato in calcio d' angolo da un difensore. Al 12' tiro di Brozovic con Belec pronto a respingere il pallone. Al 18' Belec ancora in azione su un bel destro, dal limite, di Candreva, passa un minuto e Nagatomo lancia Candreva il quale serve Brozovic che di testa batte Belec, Inter in vantaggio. Ancora due minuti e Brozovic si conquista un calcio di punizione dal limite dell' area, è lo stesso calciatore a battere, gran tiro di destro e pallone sotto l' incrocio dei pali, Inter che raddoppia. A questo punto i nerazzurri rallentano e i padroni di casa colpiscono, al 25', la traversa un un tiro di Memushaj, Iemmello mette in rete la sfera ma il gol è annullato per fuorigioco. Al 29' D' Alessandro sfiora il palo con un tiro rasoterra di sinistro e al 42' è lo stesso D' Alessandro, servito da Iemmello, a dimezzare lo svantaggio superando Handanovic con un tocco da distanza ravvicinata. L' Inter reagisce subito e sfiora il gol prima con Candreva e poi con Borja Valero il cui tiro dal limite dell' area manda la sfera a sfiorare l' incrocio dei pali. Al 58' D' Alessandro colpisce la base del palo esterno di testa e al 66' Perisic non inquadra la porta, di testa, da ottima posizione. Al 76' Icardi calcia alto di sinistro e al 79' è ancora Belec ad ergersi da protagonista deviando un tiro di Perisic il quale si vede deviare in calcio d' angolo, all' 84', un tiro a botta sicura da un avversario.