CAMPIONATO 2017/18

Udine, 6 maggio 2018 - XXXVI° giornata

Udinese - Inter 0-4

Udinese: Bizzarri, Larsen, Danilo, Samir, Widmer, Behrami (73' Jankto), Fofana, Ali Adnan, Balic, De Paul (51' Barak), Lasagna (78' Perica). A disposizione: Scuffet, Borsellini, Zampano, Ingelsson, Nuytinck, Maxi Lopez, Pontisso, Hallfredsson, Pezzella. Allenatore: Igor Tudor

Inter: Handanovic, Cancelo, Skriniar, Ranocchia, Dalbert (69' Santon), Borja Valero, Brozovic, Candreva (78' Karamoh), Rafinha (83' Eder), Perisic, Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro, Miranda, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Reti: 12' Ranocchia, 44' Rafinha, 45' Icardi, 71' Borja Valero

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo; assistenti Giallatini e Valeriani; IV° uomo Di Paolo; addetti VAR Giacomelli e Paganessi.

Note: spettatori paganti 22.956; angoli 9 a 5 per l' Inter; ammonito al 34' Danilo; espulso 48' Fofana; recupero pt 1' e st 0'.

Ottimo approccio di gara da parte dell' Inter che al 5' va vicina al vantaggio con un colpo di testa di Perisic alzato sopra la traversa da Danilo appostato sulla linea di porta e che al 12' passa in vantaggio: calcio d' angolo di Brozovic, Ranocchia svetta più in alto di tutti sul primo palo, colpo di testa e pallone in rete. L' Inter continua ad attaccare e al 18' Bizzarri esce coi piedi dalla propria area per anticipare Icardi, pallone che giunge a Perisic che tira prontamente verso la porta vuota ma Danilo si sostituisce ancora una volta al proprio portiere e respinge il pallone prima che lo stesso superi la linea bianca. I nerazzurri continuano a giocare nella metà campo dell' Udinese, sfiorano il raddoppio in diverse altre occasioni per poi raggiungerlo al 44' con Rafinha il quale si invola sulla destra, entra in area e batte Bizzarri con un tiro sul primo palo. L' arbitro concede un minuto di recupero, Icardi raccoglie il lancio di Brozovic entra in area e batte Bizzarri con un tiro rasoterra, Inter 3 Udinese 0 e squadre nello spogliatoio. Il secondo tempo inizia con l' Udinese che si porta pericolosamente in avanti, tiro ad incrociare di Lasagna e pallone che termina a lato non di molto. Al 49' i padroni di casa restano in 10 a causa dell' espulsione di Fofana per un intervento col piede a martello ai danni di Perisic. Ora l' Inter è completamente padrona del campo e sfiora il gol con Cancelo che serve in verticale Rafinha anticipato da Bizzarri in uscita. Al 71' l' Inter segna il quarto gol: tiro di sinistro di Perisic dal limite, pallone che diventa un passaggio per Borja Valero il quale lo stoppa e batte Bizzarri con un preciso destro all' angolino. C' è ancora tempo per una traversa colpita a botta sicura da Karamoh e poi il sig. Mazzoleni fischia la fine dell' incontro che si chiude senza alcun minuto di recupero.