CAMPIONATO 2017/18

Verona, 30 ottobre 2017 - XI° giornata

Hellas Verona - Inter 1-2

Hellas Verona: Nicolas, Romulo, Caracciolo, Heurtaux, Souprayen, Verde, Fossati, Bessa (64' Zuculini), Fares, Cerci (79' Lee), Kean (58' Pazzini). A disposizione: Silvestri, Coppola, Felicioli, Laner, Bearzotti, Zaccagni, Buchel, Valoti. Allenatore: Fabio Pecchia

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo, Vecino, Gagliardini, Candreva (74' Brozovic), Borja Valero (79' Joao Cancelo), Perisic, Icardi (86' Eder). A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Santon, Joao Mario, Karamoh, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Reti: 36' Borja Valero, 59' Pazzini (r), 67' Perisic

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina; assistenti Crispo e Di Vuolo; IV° uomo Baroni; addetti VAR Irrati e Preti.

Note: spettatori paganti 26.986; angoli 7 a 4 per l' Inter; ammonito al 38' Fares, 51' Gagliardini, 89' Pazzini, , 92' Brozovic, 94' Heurtaux, 95' Lee; recupero pt 1' e st 5'

Gara dalle scarse emozioni con l' Inter che dà l' impressione di controllarla agevolmente e con il Verona che non riesce ad imbastire alcuna azione pericolosa. Il primo tiro nello specchio della porta è ad opera di Vecino che al 22' ci prova con una conclusione in mischia, Nicolas è attento e para a terra. Al 36' Candreva fa partire un traversone teso dalla destra, i centrali difensivi si preoccupano di Icardi ma alle loro spalle giunge Borja Valero che di piatto batte Nicolas e porta in vantaggio l' Inter. La ripresa è la fotocopia del primo tempo, al 48' ci prova Icardi il cui tiro da buona posizione fa terminare alto il pallone. Al 54' azione pericolosa dell' Inter con conclusione finale di Perisic il quale colpisce male la sfera e consente a Nicolas di bloccarla senza patemi, ribaltamento di fronte e prima azione pericolosa dei padroni di casa, tiro finale di Cerci e sfera che sfiora l' incrocio dei pali. Passa un minuto e pasticcio di D' Ambrosio, pallone che giunge a Cerci il quale è contrastato da Handanovic in frettolosa uscita, il sig. Gavillucci, sollecitato dal VAR, fischia il calcio di rigore che l' appena subentrato Pazzini trasforma per il pareggio del Verona. L' Inter reagisce subito al pareggio e al 63' Vecino colpisce la traversa di testa sugli sviluppi di un calcio d' angolo battuto da Candreva. Passano altri tre minuti ed ennesimo calcio d' angolo per i nerazzurri, pallone respinto che però è preda di Perisic il quale di destro batte Nicolas per il nuovo vantaggio nerazzurro. Il Verona tenta di reagire ma l' Inter mantiene il pieno controllo della partita e si porta a casa i meritati tre punti.