CAMPIONATO 2012/13

Torino, 3 novembre 2012 - XI° giornata

Juventus - Inter 1-3

Marcatore: 1' Vidal, 59' Milito (r), 75' Milito, 90' Palacio

Juventus: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner (38' Caceres) (78' Quagliarella), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Giovinco, Vucinic (46' Bendtner). A disposizione: Storari, Lucio, Pogba, De Ceglie, Padoin, Giaccherini, Matri, Isla, Marrone. Allenatore: Alessio (Antonio Conte squalificato)

Inter: Handanovic, Ranocchia, Samuel, Juan Jesus, Zanetti, Gargano, Cambiasso, Nagatomo, Palacio, Cassano (69' Guarin), Milito (80' Mudingayi). A disposizione: Castellazzi, Belec, Silvestre, Alvarez, Pereira, Mbaye, Duncan, Livaja. Allenatore: Andrea Stramaccioni.

Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. arb. Terni)

Note: angoli 3 per parte. Ammoniti: 30' Lichtsteiner, 33' Samuel, 48' Pirlo, 51' Chiellini, 62' Bonucci, 85' Zanetti. Recupero: pt 1', st 3'

TORINO - L'Inter espugna un infuocato e tutto esaurito "Juventus Stadium" battendo 3-1 i bianconeri con una doppietta di Milito e la rete di Palacio, dopo l'iniziale gol juventino che sarebbe stato da annullare per fuorigioco e la mancata espulsione di Lichtsteiner.

Nel primo tempo solo diciotto secondi e la Juve si porta in vantaggio con Vidal, servito da Asamoah: netta però la posizione di fuorigioco di quest'ultimo, non segnalata dall'arbitro. Dopo due tentativi di Cambiasso, al 12' l'Inter trova il gol con Palacio ma l'attaccante viene giudicato in offside millimetrico. I nerazzurri vanno poi vicinissimi al gol con un tiro a giro di Cassano, fuori di un soffio. Inter ottima, pressa ed è pericolosa, Handanovic dice no ai bianconeri, ma la prima frazione di gioco si conclude con il vantaggio della Juventus. Nella ripresa nerazzurri altrettanto pericolosi ed ecco che arriva il pari con Milito: al 58' Marchisio trattiene l'attaccante argentino in area, che cade, Tagliavento concede il rigore, che al 59' viene trasformato proprio dal Principe. Al 75' l'Inter raddoppia: destro fortissimo di Guarin, Buffon si oppone, sulla respinta Milito non sbaglia e di destro punisce la Juve. Al 90' il terzo gol nerazzurro, in contropiede, con Palacio servito da Nagatomo. Nerazzurri a 27 punti, secondi in classifica a una sola lunghezza dai bianconeri che perdono l'imbattibilità dopo 49 giornate.

 

Milito trasforma il rigore che porta l'Inter sul pareggio

 

Milito segna il gol del raddoppio

 

Palacio segna il gol del tre a uno finale