CHAMPIONS LEAGUE 2011/12

Milano, 02 novembre 2011 - IV° giornata gruppo B

Inter - Lille 2-1

Inter: Castellazzi, Zanetti, Lucio, Samuel, Chivu, Stankovic, Thiago Motta, Cambiasso, Sneijder, (67’ Alvarez), Zarate (79’ Pazzini), Milito (90’ Obi). A disposizione: Orlandoni, Ranocchia, Jonathan, Crisetig. Allenatore: Caludio Ranieri

Lille: Landreau, Debuchy, Chediou, Rozhenal, Beria, Jelen (46' De Melo), Mavuba, Pedretti, Cole (71' Payet), Sow (15’ Obraniak), Hazard. A disposizione: Enyeama, Gueye, Souaré, De Melo, Bonnart. Allenatore: Rudi Garcia

Reti: 18’ Samuel, 65’ Milito, 83’ De Melo

Arbitro: Wolfgang Stark (Germania)

Note: spettatori paganti 24.299; L'incontro è appena iniziato da 1 minuto e 40 secondi, ed è la traversa a negare il gol a Milito: lancio verticale di Chivu dalla metà campo nerazzurra, pallone che giunge a Milito il quale, a tu per tu con Landreau, colpisce di collo piede destro, palla che viaggia verso il gol ma che s'infrange sulla traversa. Al 13', fallo di Samuel su Jelen, calcio di punizione dal limite per il Lille, Hazard sulla palla, tiro e respinta, con la faccia, di Cambiasso. Al 17' Sow crea pericoli sul secondo palo dove però c'è Zanetti a impedirgli il tiro; passa un minuto e Zarate dà l'illusione del gol: destro potente sul primo palo che Landreau, con un pizzico di fortuna, devia in angolo. Dalla bandierina batte Sneijder, Samuel stacca più in alto di tutti, sovrasta Mavuba, e mette la sfera in fondo alla rete, Inter in vantaggio. Hazard cerca la porta dalla distanza al 25', Castellazzi si distende e respinge con i pugni. Al 40' doppia occasione per Zarate grazie agli spunti Cambiasso: Landreau, sulla prima blocca senza problemi, sulla seconda lo anticipa in uscita. Sul finale, Jelen è davanti alla porta, Castellazzi para e, dopo un minuto di recupero, squadre a riposo sull'1-0. Ripresa che inizia con De Melo al posto di Jelen. Al 48', Sneijder guadagna un calcio di punizione che lui stesso batte, palla che favorisce la sponda di testa di Stankovic per Milito il quale da due passi dalla porta, e senza nessun avversario, la manda alta sopra la traversa. Al 65' l'Inter raddoppia: Zanetti traversa per Milito che raccoglie e spinge la palla in rete con un tocco d'interno. Al 72' calcio di punizione affidato ad Hazard, tocco a giro preciso del belga, Castellazzi stringe i pugni e respinge in angolo. Al 73' Alvarez raccoglie il passaggio di Zarate, doppio dribbling e destro di poco alto sulla traversa. Al 83' gli ospiti accorciano le distanze: indecisione di Stankovic e Lucio respinge dal limite dell'area, della respinta ne approfitta De Melo che accompagna facilmente palla in rete superando Castellazzi. E' l'ultima emozione dell'incontro che termina con la vittoria nerazzurra per 2 a 1.

Il gol di Samuel

Il gol di Milito