CHAMPIONS LEAGUE 2011/12

Mosca, 27 settembre 2011- II° giornata gruppo B

CSKA Mosca - Inter 2-3

CSKA Mosca: Gabulov, Nababkin, V. Berezutski, Ignashevich, A. Berezutski, Aldonin, Oliseh, Dzagoev, Vagner Love, Mamaev (68' Tosic), Doumbia. A disposizione: Chepchugov, Semberas, Cauna, Rahimic, Popov, Fedetov. Allenatore: Leonid Slutsky

Inter: Julio Cesar, Nagatomo, Lucio, Samuel, Chivu (92’ Crisetig), Zanetti, Cambiasso, Obi, Alvarez (84’ Jonathan), Pazzini (49’ Zarate), Milito. A disposizione: Castellazzi, Caldirola, Coutinho, Romanò. Allenatore: Claudio Ranieri

Reti: 6' Lucio, 23' Pazzini, 48' pt Dzagoev, 77' Vagner Love, 78' Zarate

Arbitro: Craig Thomson (Scozia)

Note: l' Inter inizia alla grande l’incontro, è compatta, pronta nel recuperare la palla e concreta nelle ripartenze: combinazione Milito - Pazzini con tiro di quest'ultimo deviato in angolo, batte Alvarez, uscita maldestra di Gabulov, pallone che giunge a Lucio appostato sul secondo palo, piatto destro al volo e sfera che finisce in rete, siamo al 6' e Inter in vantaggio. Al 10' Pazzini serve un pallone a Obi che non si lascia pregare e tira prontamente, gande parata di Gabulov. L' Inter gioca veramente bene e infatti al 23' raddoppia: parte capitan Zanetti che lancia sulla corsia di destra Nagatomo il quale s'invola sulla fascia palla al piede, supera Nababkin con un tunnel e serve, su un piatto d'argento, a Pazzini l'occasione che non si può sbagliare. Dopo 30 minuti di dominio interista, il Cska rialza la testa e Julio Cesar deve esibirsi in una deviazione in calcio d’angolo su girata di Dzagoev, dall’ angolo testata di Doumbia e pallone sul palo esterno. La formazione di casa prende coraggio e trova il gol nel terzo minuto di recupero: gran punizione di Dzagoev che trafigge, centralmente, Julio Cesar. La ripresa inizia con il Cska alla ricerca del pareggio: al 48' ci prova Mamaev dopo due corner consecutivi respinti faticosamente dalla retroguardia nerazzurra. Al 68' calcio d'angolo a favore dell'Inter, rovesciata di Samuel, tiro di Alvarez, parata da Gabulov con Milito e Lucio che arrivano con un attimo di ritardo. Al 77' giunge il pareggio dei russi: Vagner Love è troppo libero a destra, Zanetti non riceve l'aiuto di Lucio in chiusura e il brasiliano, della formazione russa, fulmina Julio Cesar sul primo palo. L' Inter riparte subito, non passano neanche sessanta secondi e ritorna in vantaggio: Cambiasso recupera palla e lancia Zarate che, in un fazzoletto di terreno, salta il diretto avversario e lascia partire un sinistro fortissimo e preciso che non lascia scampo a Gabulov. I russi tornano in avanti ma non riescono più a segnare e dopo tre minuti di recupero il sig. Craig fischia la fine dell'incontro.


Lucio porta in vantaggio l'Inter

Pazzini raddoppia

Zarate segna il gol vittoria