CAMPIONATO 2010/11

XII° giornata

Milano, 14 novembre 2010

Inter - Milan 0-1

Marcatori: 5' Ibrahimovic (r)

Inter: Castellazzi, Cordoba, Lucio, Materazzi (68' Biabiany), Chivu, Zanetti, Stankovic, Obi (80' Coutinho), Sneijder, Milito (46' Pandev), Eto'o. A disposizione: Julio Cesar, Cambiasso, Santon, Nwankwo. Allenatore: Rafael Benitez

Milan: Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta, Flamini, Gattuso (46' Pirlo), Ambrosini, Seedorf (73' Boateng), Robinho (62' Antonini), Ibrahimovic. A disposizione: Amelia, Bonera, Yepes, Ronaldinho. Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Note: ammoniti al 11' e 60' Abate, 19' Gattuso, 65' Ibrahimovic, 80' Ambrosini. Espulso al 60' Abate. Recupero: pt 2, st 4. Spettatori: 80.018

MILANO - In uno stadio 'Meazza' infuocato e completamente esaurito, termina 0-1 il confronto tra Inter e Milan, gara valida per la 12^ giornata di Serie A Tim 2010-2011. Il derby comincia in salita per i nerazzurri e tale purtroppo rimane nell'arco di tutti i novanta minuti, fino alla sconfitta: al 5' del primo tempo la squadra di Benitez si vede fischiare un rigore contro per un fallo di Materazzi su Ibrahimovic involato in area: lo svedese non sbaglia, arriva il gol dell'ex e il Milan si porta in vantaggio. Nella ripresa si intravede un'Inter migliore ma non basta: convinzione e intensità solo a sprazzi e così ad aggiudicarsi la stracittadina sono i rossoneri, che si portano a 26 punti in classifica, primi, con l'Inter che rimane ferma a 20.

PRIMO TEMPO - Contro il Milan, per il derby numero 275, Rafael Benitez sceglie Lucio e Materazzi coppia di centrali, con Cordoba e Chivu laterali davanti a Castellazzi (Julio Cesar si accomoda in panchina). Rombo di centrocampo con Zanetti, Stankovic, Obi e Sneijder dietro alla coppia d'attacco Milito-Eto'o. Massimiliano Allegri lascia Pirlo e Ronaldinho in panchina, preferendo Seedorf alle spalle del tandem Robinho-Ibrahimovic.
Dopo tre minuti la prima occasione è per il Milan, con un traversone dalla destra di Abate per Seedorf, che colpisce di testa, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 4' viene concesso un rigore al Milan, per un fallo di Materazzi ai danni di Ibrahimovic, che si era involato in area: a trasformare dal dischetto, un minuto dopo, è neanche a dirlo proprio Ibra, che porta in vantaggio i rossoneri. Al 13' altra occasione per il Milan, con Ibrahimovic libero a destra che crossa al centro per Flamini dai 10 metri, salva tutto Lucio. Così come a salvare è poi Materazzi pochi minuti dopo, dopo che Ibra aveva messo in mezzo per Robinho. Al 20' ancora Ibrahimovic, con un tiro di potenza dalla destra che finisce sopra la traversa. Il Milan è decisamente più aggressivo e convinto in questo inizio di partita. Al 22' viene segnalato giustamente il fuorigioco a Robinho innescato da Ibra. Al 33' chiusura di Chivu su Robinho in area, servito da Ibra. Al 35' è costretto a lasciare il campo Obi, per infortunio muscolare: al suo posto Coutinho, ora è 4-2-3-1 per l'Inter. Al 37' la prima occasione per i nerazzurri: triangolazione Sneijder-Eto'o-Coutinho, che termina con il destro a lato del brasiliano. Al 39' Tagliavento incredibilmente grazia Gattuso, per un brutto fallo su Sneijder: era da ammonire e conseguentemente da mandar fuori, visto che sarebbe stato il secondo giallo. L'Inter, con il cambio di modulo, è senza dubbio in crescita e si fa vedere con Sneijder prima, che mette paura al Milan su punizione, e con Cordoba che galoppa sulla fascia destra, ma anche con Stankovic che prova un tiro dalla distanza. Non è però abbastanza per acciuffare il pari e così, dopo due minuti di recupero, termina 0-1 la prima frazione di gioco tra Inter e Milan.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un cambio nelle fila dell'Inter - Pandev al posto di Milito - e uno per il Milan: esce Gattuso, entra Pirlo. Al 9' un tiro da fuori di Sneijder termina alto sopra la traversa, mentre due minuti dopo c'è Abbiati a respingere su una bella punizione sempre dell'olandese. Al 15' viene ammonito Abate e quindi mandato fuori (era il secondo giallo) per la frizione con Pandev, pure lui ammonito. Al 18' Snejider batte con il sinistro dai 25 metri, ma Abbiati riesce a parare. Un minuto dopo a tentare il tiro, anche se debole, è Pandev. Pochi minuti dopo Materazzi è costretto ad uscire dopo un contrasto con Ibrahimovic: il difensore viene colpito al volto dal gomito dell'attaccante. Al 23' grande occasione per il Milan, con Seedorf che manda fuori di sinistro di un soffio. Sul fronte opposto, risponde subito Stankovic dai 25 metri, ma la palla termina alta sopra la traversa. L'Inter ora pressa e Sneijder scuote gli animi con un tiro che finisce di poco fuori al 34', ma non è abbastanza. Al 44' ancora Sneijder, su punizione, ma ci arriva Abbiati. Il portiere rossonero c'è e si vede, anche al 48' su Coutinho. Dopo quattro minuti di recupero termina 0-1 il match tra Inter e Milan