COPPA UEFA 1991/92


Oporto, 18 settembre 1991 - Andata trentaduesimi di finale

Boavista - Inter 2-1

Boavista: Pudar, P. Sousa, Samuel, Barny, Fernando Mendes, Nogueira, Casaca, Marlon Brandao (79’ Edward), Ricky (72’ Coelho), Joao Pinto, Nelo. Allenatore: Manuel Josè

Inter: Zenga, Bergomi, Brehme, Ferri (52’ D. Fontolan), D. Baggio, Montanari, Desideri (46’ Berti), Battistini, Ciocci, Matthaeus, Pizzi. Allenatore: Orrico

Reti: 38’ Marlon, 56’ Barny, 67’ Fontolan

Arbitro: Nemeth (Ungheria)

Note: spettatori 20.000 circa. Primi venti minuti di studio da parte delle due squadre, poi al 27’ i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Ricky che calcia incredibilmente fuori da distanza ravvicinata. Al 36’ gol annullato al Boavista per fuorigioco di Marlon, passano due minuti e questa volta il gol è regolare: lancio di Fernando Mendes per Marlon il quale calcia al volo di destro e batte inesorabilmente Zenga. Al 56’ il Boavista raddoppia con Barny, ben servito da Nelo, che di esterno destro supera per la seconda volta Zenga. A questo punto l’Inter ha una reazione d’orgoglio e al 67’ accorcia le distanze con Fontolan ben lanciato da Brehme. Al 82’ l’ultimo sussulto dell’incontro: gran botta di Casaca e, a Zenga battuto, la palla si stampa sulla traversa.