COPPA UEFA 1985/86


Varsavia, 11 dicembre 1985 - ritorno ottavi di finale

Legia Varsavia - Inter 0-1 (dts)

Legia Varsavia: Kazimierski, Kubicki, A. Sikorski (47’ Araszkiewicz), Wdowczyk, Gawara, Buncol, Karas (105’ Cebulan), Buda, Dziekanowski, Kaczmarek, Arceusz. A disposizione: Dreszer, Ivanicki, Milewski. Allenatore: Engel

Inter: Zenga, Bergomi, Marangon, Baresi, Mandorlini, Ferri , Rivolta (97’ Fanna), Bernazzani (102’ Minaudo), Altobelli, Brady, Rummenigge. A disposizione: Lorieri, Selvaggi, Pellegrini. Allenatore: Corso

Rete: 108’ Fanna

Arbitro: Eriksson (Svezia)

Note: primi minuti con il Legia Varsavia costantemente in avanti e con l’Inter che, anche se non riesce a superare la metà campo, riesce a controllare agevolmente gli attacchi avversari. Un paio di occasioni per i padroni di casa e un paio di occasioni per l’Inter sul finale di tempo, con Rummenigge e Rivolta, e primo tempo che termina sullo 0 a 0. La ripresa vede i polacchi calare vistosamente e l’Inter ne approfitta al 59’: Baresi batte lungo per Brady il quale fa da sponda per Altobelli che stoppa la palla al volo di coscia e lascia partire un gran tiro a rientrare, pallone che esce fuori di poco. Finale di tempo con il Legia che tenta il tutto per tutto e si riporta in avanti, Zenga è bravo e quando non ci arriva lui, ci pensa la traversa a respingere il tiro di Sikorski. Anche il secondo tempo termina a reti in bianco e quindi bisogna disputare i supplementari e al 108’ minuto giunge il gol partita e qualificazione per l’Inter: Altobelli scappa sulla sinistra e giunto quasi sul fondo traversa verso l’area avversaria dove si trova Fanna che di testa non fallisce l’occasione. Il Legia non ha più forze per reagire e alla fine l’Inter vince l’incontro e supera il turno.