COPPA UEFA 1984/85

Amburgo, 28 novembre 1984 - andata ottavi di finale

Amburgo - Inter 2-1

Amburgo: Stein, Kaltz, Wehrmeyer, Jakobs, Schroeder, Groh, Wuttke, Von Heesen, Mc Ghee (67’ Milewski), Magath (69’ Soler), Rolff. A disposizione: Hein, Steffen. Allenatore: Happel

Inter: Recchi, Bergomi, Baresi, Mandorlini, Collovati, Bini, Sabato, Marini, Altobelli, Brady (58’ Pasinato), Rummenigge. A disposizione: Montagna, Cucchi, Causio, Muraro. Allenatore: Castagner

Reti: 2’ Bergomi (aut), 46’ Rummenigge, 80’ Von Heesen

Arbitro: Daina (Svizzera)

Note: spettatori 62.000 circa. Inizio d’incontro con i padroni di casa subito all’assalto della porta nerazzurra e infatti al 2’ passano in vantaggio: calcio d’angolo provocato da Bini, calcia Wuttke, torre di Jakobs per Schroeder il quale in semirovesciata colpisce Bergomi, Recchi è sorpreso e pallone che termina in rete. Il primo tempo continua con i tedeschi che cercano di raddoppiare e con l’Inter che, piano piano, si assesta meglio in campo e controlla fino alla fine la partita. La ripresa è appena iniziata e l’Inter pareggia: Altobelli avanza, evita per due volte il suo diretto avversario e serve il pallone a Rummenigge che scatta fulmineamente, supera Jakobs e lascia partire un gran tiro che piega le mani a Stein. L’Inter insiste e al 51’ Sabato entra in area di rigore avversaria, viene affrontato da Jakobs ed è messo a terra, per l’arbitro non è fallo e la partita continua. Al 60 e al 65’ Rummenigge ha due grosse opportunità per portare in vantaggio i nerazzurri ma la prima volta è fermato da Jokobs e la seconda volta è Stein a fermarlo. Anche l’Amburgo va vicinissimo al gol, palo colpito da Wuttke, poi è Altobelli a tirare sull’esterno della rete e subito dopo Stein deve superarsi su un calcio di punizione battuto da Rummenigge. L’Inter sembra aver in mano la partita e invece all’ 80’ calcio d’angolo per l’Amburgo, batte Kaltz, pallone in area, colpo di testa di Von Heesen e sfera che supera Recchi, 2 a 1 per i tedeschi che poi sarà il risultato finale.